Favara, morte Bernardo Chiapparo: gup dispone perizia prima della sentenza

Redazione

Favara

Favara, morte Bernardo Chiapparo: gup dispone perizia prima della sentenza

di Redazione
Pubblicato il Giu 18, 2019
Favara, morte Bernardo Chiapparo: gup dispone perizia prima della sentenza

Il gup del Tribunale di Agrigento Luisa Turco ha disposto una ulteriore perizia, che sarà effettuata dal prof. Cesare Ragazzi, nell’ambito del processo scaturito in seguito alla morte del favarese Bernardo Chiapparo, 68 anni, deceduto nove giorni dopo il suo ricovero in ospedale dopo – secondo gli inquirenti – una brutale spedizione punitiva nei suoi confronti. 

La vicenda risale al 2016 e sul banco degli imputati siedono i favaresi Antonino Pirrera, 41 anni, per cui la Procura chiede la condanna a 12 anni; Giovanni Ruggeri, 44 anni, Carmelo Pullara, 28 anni, Michele Sorce, 35 anni, tutti di Favara, per i quali gli inquirenti chiedono la condanna a otto anni di carcere. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, con l’accusa in aula sostenuta dal pm Emiliana Busto, fu messa in atto una vera e propria spedizione punitiva nei confronti di Bernardo Chiapparo “colpevole” di aver dato uno schiaffo al figlio di uno degli imputati. A questi ultimi viene contestata l’accusa di omicidio preterintenzionale. 

La difesa, rappresentata dagli avvocati Salvatore Pennica e Alfonso Neri, aveva sollevato perplessità circa la ricostruzione accusatoria della vicenda.

Si torna in aula il 5 luglio. 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04