Giudiziaria

“Abusi sessuali sulla nipote”, chiesta condanna per carabiniere 

In primo grado l'imputato aveva rimediato una pena pari a 7 anni e 6 mesi di reclusione

Pubblicato 2 mesi fa

E’ stata chiesta dal pm di Siracusa la condanna a 5 anni e 6 mesi di reclusione per un carabiniere, 58 anni, in servizio al comando provinciale di Siracusa, accusato di abusi sessuali ai danni del nipote. Il processo e’ giunto in Appello mentre in primo grado l’imputato aveva rimediato una pena pari a 7 anni e 6 mesi di reclusione.

I presunti abusi, secondo la tesi della pubblica accusa, sarebbero avvenuti nel 2009, periodo in cui il nipote avrebbe trascorso diversi pomeriggi nella casa dello zio, fratello della madre. Secondo la testimonianza della stessa vittima in quelle occasioni si sarebbero consumate le violenze: approfittando dell’assenza della moglie, il 58enne avrebbe costretto il nipote a delle prestazioni sessuali. Ad aprile, dovrebbe gungere la sentenza da parte dei giudici della Corte di Appello di Catania. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *