Giudiziaria

Maltrattamenti a scuola, chiesta condanna per preside e tre insegnanti 

Chiesta la condanna di una preside e tre insegnanti dell’istituto “Tomasi Lampedusa” di Palma di Montechiaro

Pubblicato 2 mesi fa

La procura generale di Palermo ha chiesto la condanna di una preside e tre insegnanti dell’istituto “Tomasi Lampedusa” di Palma di Montechiaro. Il sostituto procuratore Rita Fulantelli ha impugnato la sentenza di assoluzione del dirigente scolastico e degli insegnati, tutti scagionati due anni fa dal tribunale di Agrigento.

L’accusa è quella di maltrattamenti e, in particolare, l’aver “omesso di “prestare assistenza, educare, istruire e integrare tre studenti nel percorso formativo impedendo loro di conseguire le necessarie competenze e di inserirsi nel contesto scolastico”.

La procura generale ha chiesto 2 anni di reclusione per la preside mentre per gli insegnanti la richiesta di condanna è 2 anni e 6 mesi. Si torna in aula il 22 maggio per le arringhe del collegio difensivo composto, tra gli altri, dagli avvocati Santo Lucia, Francesco Scopelliti e Daniela Posante.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *