banner-emergenza-coronavirus

Tangenti al comune di Palermo: scarcerato imprenditore agrigentino

Redazione

Giudiziaria

Tangenti al comune di Palermo: scarcerato imprenditore agrigentino

di Redazione
Pubblicato il Mar 10, 2020
Tangenti al comune di Palermo: scarcerato imprenditore agrigentino

Il gip del Tribunale di Palermo Michele Guarnotta ha disposto la scarcerazione dell’imprenditore originario di Ribera Francesco La Corte, 47 anni, amministratore dell’azienda Biocasa srl operante nel settore edilizio. L’imprenditore, finito ai domiciliari nell’inchiesta che avrebbe svelato un giro di tangenti al Comune di Palermo, sarà sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le indagini avrebbero consentito di ipotizzare l’esistenza di un comitato d’affari composto da imprenditori e professionisti in grado di incidere sulle scelte gestionali di pubblici dirigenti e amministratori locali, i quali avrebbero asservito la pubblica funzione agli interessi privati, in modo da consentire di lucrare indebiti e cospicui vantaggi economici nel settore dell’edilizia privata.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings