Apertura

Messina Denaro, sospesa la maestra Laura Bonafede: incontrò il latitante al supermercato

La Bonafede si è incontrata al supermercato con Matteo Messina Denaro quando era latitante e tra le lettere e i pizzini risulta una corrispondenza tra i due

Pubblicato 12 mesi fa

L’insegnante Laura Bonafede è stata sospesa dalla scuola ‘Capuana-Pardo’ di Castelvetrano per 10 giorni. Il provvedimento cautelare è stato adottato dal dirigente scolastico Vania Stallone, “in considerazione della vasta eco mediatica suscitata dal presunto legame dell’insegnante con il boss mafioso Matteo Messina Denaro e al fine di tutelare l’immagine della scuola e di garantire il sereno svolgimento dell’attività scolastica”, chiarisce il dirigente.

Il provvedimento è stato ratificato dal direttore regionale dell’Ufficio scolastico Giuseppe Pierro. “Attendo da parte dell’Autorità giudiziaria la documentazione sulla posizione giudiziaria dell’insegnante per così poter avviare il provvedimento disciplinare”, ha chiarito all’ANSA il direttore Pierro. L’insegnante Laura Bonafede, figlia del boss defunto Leonardo, è indagata dalla Dda di Palermo. La Bonafede si è incontrata al supermercato con Matteo Messina Denaro quando era latitante e tra le lettere e i pizzini risulta una corrispondenza tra i due.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *