Connect with us
Licata

Licata, locali chiusi all’1:30 e niente alcol dopo mezzanotte: firmata ordinanza

Il provvedimento resterà in vigore fino all'8 gennaio

Pubblicato 2 mesi fa

Su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata e fino all’8 gennaio 2023, dalle ore 1,30 del giorno successivo, è fatto divieto assoluto di somministrazione e vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in bottiglie di vetro o altri materiali il cui utilizzo potrebbe risultare di pericolo per la pubblica incolumità. La somministrazione deve avvenire in bicchieri di carta nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la fornitura o vendita.

Lo ha stabilito il sindaco di Licata Giuseppe Galanti, con ordinanza n. 112 del 20 dicembre 2022, in occasione degli eventi previsti per le Festività Natalizie.

Inoltre, l’ordinanza dispone:

  • è fatto divieto di somministrazione e vendita di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, anche dispensate da distributori automatici, con decorrenza immediata e fino all’8 gennaio 2023, dalle ore 24.00 in poi;
  • è imposta, con decorrenza immediata e fino all’8 gennaio 2023, la chiusura dei locali dove si somministrano bevande, entro e non oltre le ore 1,30 del giorno successivo; 
  • per il solo periodo delle festività natalizie, fino all’8 gennaio 2023, la musica dovrà essere spenta entro e non oltre le ore 1,30 del giorno successivo.
  • senza derogare ai limiti sull’inquinamento acustico previsti dalle normative vigenti, l’orario dell’intrattenimento musicale previsto per la notte del 31 dicembre 2022, eccezionalmente, potrà essere prolungato fino alle ore 3 del mattino.

Ai trasgressori sarà comminata una sanzione amministrativa pecuniaria a partire da euro 50,00 fino ad un massimo di 300,00 euro.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

23:16
20:14 - Scontro tra auto e moto, morto centauro finito nella scarpata +++19:41 - Mafia, morto ex pentito Francesco Geraci: amico d’infanzia del boss Messina Denaro +++19:34 - Camastra, al via lavori di sistemazione del sito la Reggia di Cocalo +++18:57 - Calcio a 5, il Canicattì pareggia con Acireale +++18:05 - Scivola sugli scogli: morto pensionato +++17:10 - Eccellenza, l’Akragas cade a Marineo: l’Enna allunga in classifica  +++16:24 - Sambuca di Sicilia, rubati due motocicli e pezzi di ricambio da officina: caccia ai ladri +++16:15 - Accusato di violenza sessuale: arrestato e portato in carcere +++15:54 - Lampedusa e Linosa, il vicesindaco Lucia: “messi da parte come cittadini di serie B” +++15:40 - Basket, impresa della Fortitudo: battuta la capolista Cantù +++
20:14 - Scontro tra auto e moto, morto centauro finito nella scarpata +++19:41 - Mafia, morto ex pentito Francesco Geraci: amico d’infanzia del boss Messina Denaro +++19:34 - Camastra, al via lavori di sistemazione del sito la Reggia di Cocalo +++18:57 - Calcio a 5, il Canicattì pareggia con Acireale +++18:05 - Scivola sugli scogli: morto pensionato +++17:10 - Eccellenza, l’Akragas cade a Marineo: l’Enna allunga in classifica  +++16:24 - Sambuca di Sicilia, rubati due motocicli e pezzi di ricambio da officina: caccia ai ladri +++16:15 - Accusato di violenza sessuale: arrestato e portato in carcere +++15:54 - Lampedusa e Linosa, il vicesindaco Lucia: “messi da parte come cittadini di serie B” +++15:40 - Basket, impresa della Fortitudo: battuta la capolista Cantù +++