Palermo

“Ciao Fausto, non ti dimenticheremo”. Nella chiesa del don Orione l’ultimo saluto a Galati

Un addio sobrio e partecipe come avrebbe voluto Fausto.

Pubblicato 2 mesi fa

Il commosso addio a Fausto Galati nella chiesa del Don Orione in via Ammiraglio Rizzo a Palermo. La navata centrale gremita, le belle parole di don Marco sulla missione del giornalista, con il riferimento alle frasi di Papa Francesco, così questa mattina l’ultimo saluto al nostro Fausto Galati.

In prima fila la moglie e i cinque figli Susanna, Giuseppe, Dario, Giulia, Silvia. Tra i banchi i vertici dell’Ordine dei giornalisti e dell’Assostampa, presenti Roberto Gueli e Giuseppe Rizzuto, e Claudia Mirto, presidente del Gruppo pensionati siciliani di cui Fausto Galati era presidente onorario dopo le cariche nazionali all’ordine e all’Inpgi, a cui ha dedicato passione e massima competenza. Al termine della cerimonia proprio Claudia Mirto ha letto un ricordo in cui ha tratteggiato le qualità di Galati, che si è concluso con un lungo e caldo appaluso. Un addio sobrio e partecipe come avrebbe voluto Fausto.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *