Giudiziaria

Abbandona rifiuti in strada, titolare di un bar assolto per “tenuità del fatto”

Assoluzione per “tenuità del fatto” nei confronti di un quarantacinquenne titolare di un bar a Raffadali

Pubblicato 2 mesi fa

Il gip del tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, ha disposto l’assoluzione per “tenuità del fatto” nei confronti di un quarantacinquenne titolare di un bar a Raffadali. L’uomo, che in un primo momento era stato condannato a pagare mille euro di ammenda, era accusato di abbandono di rifiuti. La vicenda risale all’estate 2020.

L’uomo, difeso dall’avvocato Teresa Alba Raguccia, era stato sorpreso a gettare rifiuti in un terreno in contrada Sant’Agata. Il successivo riscontro dei carabinieri, che avevano sequestrato scontrini e oggetti riconducibili all’attività commerciale, aveva fatto scattare il processo. Adesso l’imputato è stato assolto perché il fatto ritenuto di lieve entità. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *