Sciacca

Il WWF chiede collaborazione per il Progetto Tartarughe

Per informare le popolazioni costiere sulle modalità di comportamento da adottare in caso di "incontri" con le Caretta caretta

Pubblicato 4 settimane fa

Centinaia sono gli interventi di sensibilizzazione che i volontari del WWF promuovono per informare le popolazioni costiere sulle modalità di comportamento da adottare in caso di “incontri” con le Caretta caretta, tartarughe marine che vengono a deporre le uova lungo le coste siciliane e non solo. Con il Progetto Tartarughe il WWF in Sicilia è leader, avvalendosi di un esercito di volontari autorizzati dal Ministero dell’Ambiente al trasporto, manipolazione e trattamento di questi preziosi animali, che allietano i nostri lidi. 

Scrive il WWF in una nota: “Giusto in questi giorni, a Sciacca si sono svolte due azioni di sensibilizzazione che hanno interessato le scuole “Mariano Rossi” e “Agostino Inveges”, nonché alla Lega Navale con alunni della “Ignazio Scaturro”, con lezioni in aula e dimostrazioni direttamente in spiaggia come fosse un piccolo corso teorico pratico che i ragazzi si porteranno per tutta la vita come bagaglio esperienziale. Il WWF chiede a tutti, cittadini e associazioni, di non cadere nel facile protagonismo “esibendo” trofei senza le dovute autorizzazioni. Voler bene alla natura significa soprattutto rispettare le regole ed il bon ton che deve caratterizzare chi si occupa di bellezza. La guerra non ci appartiene. Collaboriamo senza volontà protagoniste e il palcoscenico sarà per la natura.”

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *