Sciacca

“Turismo tra terra e mare”, confronto a Sciacca per progettare nuovi modelli

Si analizzeranno criticità e potenzialità di un territorio ricco di risorse, dove turismo balneare e culturale sono appena sufficienti e dove c'è da recuperare il turismo termale

Pubblicato 3 settimane fa

Confronto sul turismo nel versante occidentale della provincia di Agrigento mercoledi 31 gennaio alle ore 9.30 a Sciacca presso l’Mc Club Cala Regina, uno degli alberghi del complesso turistico “Mangia’s”. 

L’iniziativa ha per titolo “Turismo tra terra e mare” ed è organizzata dal quotidiano La Sicilia in collaborazione con Confcommercio Agrigento ed i Comuni di Sciacca e Ribera. Nel corso della mattinata si confronteranno istituzioni locali e regionali, gli operatori turistici del territorio con in testa il Verdura e Sciaccamare, ed i rappresentanti del mondo delle associazioni. Si analizzeranno criticità e potenzialità di un territorio ricco di risorse, dove turismo balneare e culturale sono appena sufficienti e dove c’è da recuperare il turismo termale.  Prevista la presenza dell’assessore regionale al turismo Elvira Amata. 

L’incontro sarà anche occasione per progettare nuovi modelli di turismo sostenibile, compatibile con la tutela del territorio e delle esigenze di salute dei cittadini, con il benessere economico di tutta la provincia e dell’area occidentale della stessa. Un altro tema al centro della discussione saranno le iniziative che riguardano l’intera provincia nell’ambito del programma di “Agrigento Capitale della Cultura 2025”. Da più parti, al di là delle attuali criticità di programmazione, si ritiene che questo riconoscimento deve necessariamente produrre ricadute positive per il resto del capoluogo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *