Connect with us
Sicilia by Italpress

Sicilbanca punta a essere esempio virtuoso per lo sviluppo dei territori

CATANIA (ITALPRESS) – Le banche di credito cooperativo in Sicilia si confermano una fondamentale componente finanziaria per il territorio. E’ quanto emerge dall’Atlante delle Banche Leader 2022, redatto dalla rivista di settore MF/Milano Finanza che, attraverso l’utilizzo del MF Index, classifica annualmente le banche di ogni regione secondo la loro performance. “In Sicilia, in particolare […]

Pubblicato 3 settimane fa

CATANIA (ITALPRESS) – Le banche di credito cooperativo in Sicilia si confermano una fondamentale componente finanziaria per il territorio. E’ quanto emerge dall’Atlante delle Banche Leader 2022, redatto dalla rivista di settore MF/Milano Finanza che, attraverso l’utilizzo del MF Index, classifica annualmente le banche di ogni regione secondo la loro performance.
“In Sicilia, in particolare – si legge in una nota -, il sistema bancario locale è rappresentato da 2 banche popolari e da 15 banche di credito cooperativo, scese a 12 dal primo gennaio 2023 per effetto di tre aggregazioni; la loro presenza garantisce il localismo nel processo di selezione ed erogazione del credito, essenziale per le piccole e medie imprese e per le famiglie, e inoltre i processi aggregativi in atto consentono di conservare le loro quote di mercato”.
“Su questo versante – sottolinea la nota – si colloca l’impegno considerevole di Banca Sicana – appartenente al Gruppo Cassa Centrale – divenuta oggi Sicilbanca con la recente e importante aggregazione con Credito Etneo. Una fusione tra due banche sane che rafforza e consolida entrambe”.
“La Banca, che opera sull’Isola con 21 sportelli e conta su un patrimonio di circa 70 milioni di euro e un CET1 del 31%, con una raccolta complessiva di oltre 630 milioni di euro e circa 300 milioni di euro di impieghi, si è riconfermata per il 2022 in testa alle BCC siciliane nella speciale graduatoria di MF/Milano Finanza che la pone seconda solo alla Banca Popolare di Ragusa – prosegue la nota -. L’Istituto di credito, con sede a Caltanissetta e sedi distaccate a Catania e Sambuca di Sicilia, è in forte crescita con un piano industriale creato sul modello di banca di comunità attenta alle esigenze del territorio”.
“Crediamo fermamente nel ruolo della Banca locale e del Credito Cooperativo che, con la formula della Banca corta e con le attenzioni alla persona – puntualizza il presidente di Sicilbanca Giuseppe Di Forti – sostiene l’economia locale e fa la differenza in un territorio non certo ricco come le aree del nord e dove tutto è più difficile. La direzione di marcia di Sicilbanca prevede di fornire alle comunità un punto di riferimento forte che possa dare risposte concrete alle esigenze della media e piccola imprenditoria locale, nonchè al mondo delle professioni e delle famiglie”.
“Sicilbanca – spiega Di Forti – è l’esito di un’operazione di grande rilievo strategico che va nel senso richiesto dai mercati che esigono banche vicine al territorio ma anche solide ed efficienti; ad ottobre abbiamo distribuito ai nostri dipendenti il premio di risultato medio più alto fra le Bcc siciliane, segno di una buona produttività, mentre a dicembre abbiamo chiuso l’esercizio con ottimi risultati che diventeranno pubblici nel corso del 2023 e che ci confermano il trend di miglioramento. I buoni propositi che manterremo – conclude – sono il proseguimento lungo questa strada con senso di responsabilità, equilibrio e spirito di servizio. Ripaghiamo così la fiducia dei nostri Soci, sempre vicini e vera forza della banca, che dal primo gennaio salgono ad oltre 3.600”.
foto ufficio stampa Sicilbanca, Direzione centrale Caltanissetta
(ITALPRESS).

0 commenti
12:50
13:35 - Manutenzione immobili scolastici del Libero consorzio, approvato il bando di gara +++13:30 - Cercano di passare droga a detenuti, un arresto e una denuncia +++12:03 - Nascondeva 21 flaconi di metadone in casa, arrestato +++11:59 - Trovati due ordigni bellici in Sicilia, artificieri al lavoro +++10:45 - Rapina a Palma di Montechiaro, arrestato 28enne: obbligo di dimora per il complice +++09:49 - Ponti malati tra Agrigento e Raffadali, la denuncia di Mareamico +++09:36 - Assemblea ANCI, il sindaco Provvidenza eletto nel Consiglio Regionale +++09:20 - Racalmuto, due nuovi assessori nella giunta Maniglia +++09:03 - Completati i lavori di manutenzione stradale della “Grotte – Firrio Cantarella” +++08:51 - Soldi spariti dalle carte di credito, altre due frodi online nell’agrigentino  +++
13:35 - Manutenzione immobili scolastici del Libero consorzio, approvato il bando di gara +++13:30 - Cercano di passare droga a detenuti, un arresto e una denuncia +++12:03 - Nascondeva 21 flaconi di metadone in casa, arrestato +++11:59 - Trovati due ordigni bellici in Sicilia, artificieri al lavoro +++10:45 - Rapina a Palma di Montechiaro, arrestato 28enne: obbligo di dimora per il complice +++09:49 - Ponti malati tra Agrigento e Raffadali, la denuncia di Mareamico +++09:36 - Assemblea ANCI, il sindaco Provvidenza eletto nel Consiglio Regionale +++09:20 - Racalmuto, due nuovi assessori nella giunta Maniglia +++09:03 - Completati i lavori di manutenzione stradale della “Grotte – Firrio Cantarella” +++08:51 - Soldi spariti dalle carte di credito, altre due frodi online nell’agrigentino  +++