Siracusa

Tenta di dare fuoco a due caserme dei carabinieri, denunciato 35enne

I Carabinieri hanno denunciato un 35enne gravemente indiziato di essere l'autore degli attentati incendiari alle caserme di Noto e di Testa dell'Acqua

Pubblicato 3 settimane fa

I Carabinieri hanno denunciato un 35enne gravemente indiziato di essere l’autore degli attentati incendiari alle caserme di Noto e di Testa dell’Acqua, nel siracusano, avvenuti, rispettivamente, nel 2021 e nel 2023. Il primo episodio risale alla sera del 26 dicembre 2021, quando venne lanciata una bottiglia incendiaria davanti l’ingresso della caserma dei Carabinieri di Noto. I militari avviarono subito le indagini, coordinate dalla Procura aretusea, per risalire all’autore del gesto che sono proseguite fin quando, nell’ottobre 2023, fu messo a segno un nuovo attentato incendiario ai danni della caserma dei Carabinieri di Testa dell’Acqua.

Gli elementi raccolti, anche attraverso l’analisi dei sistemi di videosorveglianza presenti in diverse zone delle due aree interessate, e gli ulteriori riscontri investigativi acquisiti hanno portato all’identificazione del presunto autore che è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa: dovrà rispondere di danneggiamento seguito da incendio e violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *