Connect with us
Top News Italpress

Nuova era alla Juve, Ferrero “Futuro all’altezza del passato”

TORINO (ITALPRESS) – “C’è grande emozione ma anche grande orgoglio. I tifosi sono sempre stata la forza e il cuore della Juventus, ho avuto modo di parlare con qualcuno di loro e li ho trovati smarriti, dubbiosi, timorosi, preoccupati del futuro. Ma quando ho assunto questo impegno, l’ho assunto con l’idea di dare il massimo […]

Pubblicato 2 settimane fa
TORINO (ITALPRESS) – “C’è grande emozione ma anche grande orgoglio. I tifosi sono sempre stata la forza e il cuore della Juventus, ho avuto modo di parlare con qualcuno di loro e li ho trovati smarriti, dubbiosi, timorosi, preoccupati del futuro. Ma quando ho assunto questo impegno, l’ho assunto con l’idea di dare il massimo per la Juventus. Assieme al Cda lavoreremo per costruire un futuro all’altezza del suo passato, un passato glorioso, che ha fatto di questa società una gloria del mondo sportivo”. Sono le prime parole da neo presidente bianconero di Gianluca Ferrero, che oggi ha raccolto ufficialmente il timone da Andrea Agnelli. Al suo predecessore, che gli ha regalato una maglia della Juve col suo nome e il numero 1, “un forte ringraziamento. Spero di esserne all’altezza e di onorarla come merita”. Ferrero ha anche affrontato la questione dell’inchiesta della Procura di Torino: “Nei prossimi mesi ci aspettano delle sfide, riteniamo di avere esperienza, competenza e determinazione per difendere la Juventus in tutte le sedi, quella penale, civile e sportiva – ha proseguito in un breve saluto alla stampa presente all’assemblea dei soci – Lo faremo con pacatezza e nessuna forma di arroganza, rispetteremo tutti coloro che ci giudicheranno. Quello che però vogliamo è uguale rispetto per noi e la squadra, per discutere nelle sedi competenti le motivazioni del nostro agire”. Al fianco di Ferrero anche l’altro volto nuovo della dirigenza bianconera, l’ad Maurizio Scanavino. “Obiettivi e ambizioni sportive non cambiano, così come non cambiano quelli aziendali. La Juve ha sempre saputo coniugare i successi sul campo con l’equilibrio finanziario ed è quello che ci proponiamo di fare. Ho trovato in questi mesi persone molto motivate e capaci che lavorano con grande passione, da Allegri a Cherubini, da Braghin a Montemurro – ha sottolineato – E ho trovato anche progetti già avviati e innovativi, come la Next Gen che si sta rivelando strategica e che ha portato vari giocatori in prima squadra. Di progetti fuori dall’ambito sportivo ce ne sono tantissimi, l’obiettivo principale è andare ad allargare il pubblico degli affezionati della Juventus, aggiungere target giovani e internazionali: facendo leva sulla storia e i valori del marchio Juventus si possono raggiungere obiettivi interessanti”.
– foto ufficio stampa Exor –
(ITALPRESS).
0 commenti
17:51
18:38 - Mafia, indagata l’ex amante di Matteo Messina Denaro +++17:41 - Operatori Asacom di Palma di Montechiaro senza stipendio, il Pd: “si trovi una soluzione” +++17:24 - Incidente sul lavoro, cade dal tetto di un edificio e muore +++17:21 - Trasportava 230kg marijuana ma non lo sapeva, assolto autista  +++17:17 - Unikore, Salerno confermato presidente: Tomasello nuovo rettore +++17:10 - Auto, alla scuderia RO racing arriva Alessandro Gabrielli +++16:46 - Agrigento, svolgeva attività privata: medico dovrà risarcire Asp con 75 mila euro  +++16:43 - Mafia e Stidda nell’agrigentino, confermate misure cautelari per 5 indagati   +++15:14 - Avvelenò il marito, confermata la condanna a 30 anni +++15:08 - “Polis” di Poste italiane, all’evento 27 primi cittadini dalla provincia di Agrigento +++
18:38 - Mafia, indagata l’ex amante di Matteo Messina Denaro +++17:41 - Operatori Asacom di Palma di Montechiaro senza stipendio, il Pd: “si trovi una soluzione” +++17:24 - Incidente sul lavoro, cade dal tetto di un edificio e muore +++17:21 - Trasportava 230kg marijuana ma non lo sapeva, assolto autista  +++17:17 - Unikore, Salerno confermato presidente: Tomasello nuovo rettore +++17:10 - Auto, alla scuderia RO racing arriva Alessandro Gabrielli +++16:46 - Agrigento, svolgeva attività privata: medico dovrà risarcire Asp con 75 mila euro  +++16:43 - Mafia e Stidda nell’agrigentino, confermate misure cautelari per 5 indagati   +++15:14 - Avvelenò il marito, confermata la condanna a 30 anni +++15:08 - “Polis” di Poste italiane, all’evento 27 primi cittadini dalla provincia di Agrigento +++