Ravanusa, all’IC Manzoni i lavori finali dei moduli formativi “Monte Saraceno, un ecosistema da valorizzare”

Redazione

Ravanusa

Ravanusa, all’IC Manzoni i lavori finali dei moduli formativi “Monte Saraceno, un ecosistema da valorizzare”

di Redazione
Pubblicato il Mag 17, 2019
Ravanusa, all’IC Manzoni i lavori finali dei moduli formativi “Monte Saraceno, un ecosistema da valorizzare”

A Ravanusa martedì 21 Maggio, alle ore 10, presso la sala docenti dell’Istituto comprensivo “A. Manzoni”, alla presenza degli genitori degli alunni coinvolti nel progetto PON “Beni culturali, scuola e territorio per una cittadinanza globale”, saranno presentati i lavori finali dei moduli formativi “Monte Saraceno, un ecosistema da valorizzare”, rivolti agli alunni delle classi II e III della scuola primaria di via Rinascita guidati dall’esperto archeologo Gero Marsala e dalla tutor ins. Rosa Tricoli, e alle classi I e III B della scuola secondaria di primo grado guidati dall’esperta prof.ssa Zenia Ciuni e dal tutor prof. Pino Bona. Entrambi i moduli si sono avvalsi del contributo  dell’ arch. Angela Maria Giglia. Preziosa ed indispensabile è stata la collaborazione di Michele Mosa,  di Giuseppe Rizzo (Ass.ne “Sicani del Monte Saraceno), di Adriana Ciuni e del prof. Franco Di Natali (Ass.ne “Sicilia Antica”).  L’incontro di visibilità del progetto sarà coordinato dal Dirigente scolastico Francesco Provenzano. Gli alunni attraverso le visite al sito archeologico, hanno ricostruito la storia degli antichi insediamenti del Monte Saraceno ed osservare la fauna e la flora del territorio. Con le visite guidate sul sito archeologico e ai musei locali (Museo Archeologico “Lauricella” e Museo di Storia Naturale), gli alunni, mediante l’osservazione, l’analisi, l’interpretazione e la riflessione sui luoghi e sui reperti, hanno imparato a valorizzare il proprio territorio, che va rispettato e protetto. Dall’osservazione diretta gli alunni hanno imparato e simulato le varie fasi dell’attività di scavo archeologico arrivando alla ricostruzione dei reperti. Dalle informazioni raccolte si è arrivati alla progettazione e alla  realizzazione di disegni in 3D riproducenti oggetti che fanno riferimento all’area archeologica oggetto di studio, di plastici riproducenti due aree del sito archeologico del Monte Saraceno e di un video-documentario. Gli alunni attraverso la conoscenza della storia del proprio territorio sono diventati cittadini consapevoli del proprio passato in modo da progettare un futuro migliore ed esserne protagonisti attivi.

Alunni che hanno partecipato al progetto:

Scuola primaria: Avarello Iride, Caci Davide, Carlisi Nunzio, El Homr Adam, Lo Giudice Naomi, Marino Alessia, Messana Daniele, Sciandrone Agnese, Tunno Melissa, Di Blasi Zaira, Drogo Michelangelo, Giannone Beatrice, Middioni Clara, Palmeri Gero, Romano Giulia, Sciascia Mattia, Stagnitto Antonio, Battaglia Ariela, Cascina flavia, Giordano gaia, Iacona Alessia, Middioni Elide, Rizzo Miranda.

Scuola secondaria: Burgio Filippo, Castronovo Ginevra, Cosentino Alessio Pio, Cosentino Dorotea, D’Angelo Francesca, Di Natali Carmelo, Dispenza Flavia, Falletta Baldo, Falsone Gaetano Emanuel, Farruggio Emanuel, Gagila Pietro, Gaziano Francesca, Lana Elide, Miccichè Samuele Kevin, Montana Giuseppe, Morello Evelyn, Muriana Denise, Nicotra Vincenza Sofia, Orlando Luigi Pio, Parisi Mario, Polisano Alyssa Luisa, Sciandrone Sofia, Terrana Giovanni, Tunno Salvatore, Turco Ambra, Vella Zemira.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04