Connect with us
Agrigento

Caro bollette, Legacoop: “comunità energetiche rinnovabili un grande strumento per territorio”

La nota di Legacoop Sicilia coordinamento Agrigento, Palermo,Trapani

Pubblicato 2 mesi fa

La comunità energetica è un’associazione composta da enti  pubblici locali, aziende, attività commerciali o cittadini privati, i quali scelgono di dotarsi di infrastrutture per l’auto produzione di energia   da fonti rinnovabili e l’autoconsumo attraverso un modello basato sulla condivisione. Si tratta dunque di una forma energetica collaborativa, incentrata su un sistema di scambio locale per favorire la gestione congiunta, lo sviluppo sostenibile e ridurre la dipendenza energetica dal sistema elettrico nazionale.

In questo senso come  Legacoop Sicilia stiamo promuovendo la nascita e lo sviluppo di comunità energetiche rinnovabili sotto forma di cooperative con l’ obbiettivo di contribuire fattivamente all’auto produzione di energia in un momento nel quale le famiglie e le aziende sono fortemente provate dal caro energia e conseguentemente dal caro bollette.

Lo ha dichiarato Domenico Pistone coordinatore Legacoop Agrigento – Palermo- Trapani.
Le comunità energetiche, ha proseguito Pistone, hanno l’obbiettivo di favorire e promuovere la nascita di nuovi modelli socioeconomici caratterizzati dalla circolarità attraverso i principi di responsabilità ambientale, sociale ed economica e partecipazione attiva del pubblico quanto dei privati.

Inoltre , è utile affermare che sono  più di 300 i comuni siciliani che hanno aderito all’avviso dell’assessorato regionale all’energia finalizzato alla costituzione di comunità energetiche rinnovabili  avente come dotazione finanziaria 5 milioni di euro a testimonianza dell’importanza strategica che le CER  assumono nel nostro Paese soprattutto alla luce della crisi energetica e delle sfide della transizione ecologica.

Da questo punto di vista riteniamo che le Comunità Energetica in forma cooperativa possono rappresentare una straordinaria occasione utile a contribuire a superare le difficoltà generate dal caro energia a cittadini ed imprese che al contempo  apre prospettive di più ampio respiro. 

La sfida del movimento cooperativo Siciliano è quella di  diventare protagonisti della transizione energetica, assicurando alle nostre comunità e alle nostre imprese benefici ambientali, con la riduzione delle emissioni inquinanti, ma anche economici e sociali, attraverso la riduzione dei costi .

 Grazie a coopfond fondo mutualistico di Legacoop ed unitamente a Banca Etica ed ecomill abbiamo realizzato il portale RESPIRA.COM  una piattaforma  dedicata alla nascita ed al consolidamento delle comunità energetiche rinnovabili che presto sarà presentato anche in Sicilia per accompagnare gruppi di cittadini organizzati, cooperative ed altre imprese, enti pubblici nella costruzione e avvio di una comunità energetica, tenendo conto di ciascuna specifica comunità, territorio, esigenza e offrendo assistenza tecnica e finanziaria con un innovativo e unico approccio cooperativo.

La forma cooperativa, ha concluso Pistone, è quella più idonea allo sviluppo delle comunità energetiche grazie allo scopo ed alle finalità mutualistiche.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

09:37
09:14 - Agrigento, il Tar sospende la sanzione paesaggistica +++08:50 - Serie D, il Licata ospita il Trapani al Dino Liotta +++08:47 - L’incidente con due feriti a Favara, indagato conducente della Bmw +++08:39 - Agrigento, incidente sul lavoro alla zona industriale: operaio in ospedale +++08:34 -  Federconsumatori Sicilia scende in piazza contro la legge di bilancio del Governo +++02:22 - Un weekend all’insegna dei diritti degli animali,  rispetto non tortura +++23:53 - La sentenza “Xydi” disegna il nuovo organigramma di Cosa nostra +++20:27 - Aria di Natale nell’Agrigentino +++20:10 - Attraversa la strada e viene investita da bici, 74enne muore in ospedale +++19:59 - Dalla Regione novanta mila euro per unione comuni ‘Platani-Quisquina-Magazzolo’ +++
09:14 - Agrigento, il Tar sospende la sanzione paesaggistica +++08:50 - Serie D, il Licata ospita il Trapani al Dino Liotta +++08:47 - L’incidente con due feriti a Favara, indagato conducente della Bmw +++08:39 - Agrigento, incidente sul lavoro alla zona industriale: operaio in ospedale +++08:34 -  Federconsumatori Sicilia scende in piazza contro la legge di bilancio del Governo +++02:22 - Un weekend all’insegna dei diritti degli animali,  rispetto non tortura +++23:53 - La sentenza “Xydi” disegna il nuovo organigramma di Cosa nostra +++20:27 - Aria di Natale nell’Agrigentino +++20:10 - Attraversa la strada e viene investita da bici, 74enne muore in ospedale +++19:59 - Dalla Regione novanta mila euro per unione comuni ‘Platani-Quisquina-Magazzolo’ +++