Migranti, egiziano sbarcato ad Augusta finisce in carcere per violenza sessuale

Redazione

Ragusa

Migranti, egiziano sbarcato ad Augusta finisce in carcere per violenza sessuale

di Redazione
Pubblicato il Lug 15, 2020
Migranti, egiziano sbarcato ad Augusta finisce in carcere per violenza sessuale

Gli agenti della squadra mobile e dell’ufficio Immigrazione hanno arrestato Yasseer Mostafa Abdou Shehawy, 46 anni, egiziano, in esecuzione della sentenza emessa dalla Corte D’Appello per violenza sessuale in concorso commesso ad Ancona fra ottobre e novembre 2008.

Secondo quanto riferito dalla polizia il 46enne e’ giunto in Italia a bordo della nave “Mare Jonio” lo scorso 1 luglio, e sbarcato nel porto di Augusta con altri 42 migranti. Gli accertamenti sulla vera identita’ del cittadino egiziano hanno consentito di verificare che l’uomo era stato condannato a 3 anni e 6 mesi per violenza sessuale. I migranti erano stati sottoposti a quarantena nel centro di accoglienza di Noto poiche’ 8 di essi erano risultati positivi al covid 19. Ultimata la quarantena, l’egiziano e’ stato tratto arrestato e trasferito nel carcere di Caltagirone.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 34513 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings