“Percorsi visivi”: museo all’aperto tra le macerie del terremoto del ’68

Redazione

“Percorsi visivi”: museo all’aperto tra le macerie del terremoto del ’68
| Pubblicato il venerdì 15 Gennaio 2021

“Percorsi visivi”: museo all’aperto tra le macerie del terremoto del ’68

Ambientato tra i ruderi del vecchio centro di Montevago
di Redazione
Pubblicato il Gen 15, 2021

E’ stato inaugurato ieri sera, in occasione della ricorrenza del 53esimo anniversario del terremoto che nel 1968 devastò il Belìce, il museo open air “Percorsi visivi” ambientato tra i ruderi del vecchio centro di Montevago. E’ un’iniziativa dell’associazione culturale “La Smania Addosso” con il patrocinio dell’Enit-Agenzia Nazionale del Turismo, del Comune di Montevago, della Presidenza dell’Ars e dell’Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana.

“Percorsi Visivi” è uno spazio che ospiterà laboratori creativi, eventi culturali ed enogastronomici, mostre e opere di artisti contemporanei. I primi artisti che hanno inaugurato il percorso arricchendolo di murales e dipinti sono: Ligama Pascal Catherine, Bruno D’Arcevia e Patrick Ray Pugliese.

Il progetto si pone come punto focale di un lavoro di riqualificazione dell’area del vecchio centro di Montevago, delle architetture e dei ruderi insistenti nella zona che l’amministrazione comunale si è prefissa di riportare a nuova vita affinché divengano nuovo patrimonio per la cittadina, spazi di creatività e produzione artistica nonché occasione di sviluppo sociale e turistico.

di Redazione
Pubblicato il Gen 15, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings