Sacerdote rapinato al termine della messa, coppia in manette

Redazione

Catania

Sacerdote rapinato al termine della messa, coppia in manette

di Redazione
Pubblicato il Mag 24, 2016
Sacerdote rapinato al termine della messa, coppia in manette

Un sacerdote è stato rapinato al termine della messa in una chiesa in via Crociferi, in pieno centro storico, a Catania.

A mettere a segno il colpo una coppia, che è stata arrestata dalla polizia di Stato. In manette sono finiti Antonino Miraglia, di 43 anni, e Grazia Nicolosi, di 44 anni. I due, secondo una ricostruzione degli investigatori, hanno avvicinato il sacerdote al termine della funzione religiosa. La prima pretesa è stata quella di un’offerta, a fronte della quale il prete ha proposto del pane che si è subito apprestato a prendere in sagrestia. Ma la coppia aveva ben altre mire, che ha ben chiarito al religioso il quale si è nettamente rifiutato di fare carità in denaro. A questo punto è scattata l’aggressione nei confronti del sacerdote, che si è visto depredare di 65 euro che teneva all’interno di una tasca dell’abito talare.

I due rapinatori si sono poi allontanati dalla chiesa, inseguiti dal reverendo e dalle sue urla che hanno richiamato l’attenzione di un poliziotto libero dal servizio. L’agente, resosi conto di quanto stava accadendo, è riuscito a bloccare Miraglia. A questo punto la moglie è tornata su propri passi, consegnandosi agli agenti intervenuti sul posto.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 34513 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings