Connect with us
Agrigento

Agrigento, assessore Vullo: “Al via servizio assistenza domiciliare per anziani”

Un servizio per gli anziani non autosufficienti utilissimo per coloro i quali necessitano di assistenza e servizi alla persona indispensabili

Pubblicato 2 settimane fa

L’assessore ai servizi sociali del Comune di Agrigento Marco Vullo informa i cittadini che sono pronti gli Avvisi Pubblici per il Sad (Servizio Assistenza Domiciliare ), un servizio per gli anziani non autosufficienti utilissimo per coloro i quali necessitano di assistenza e servizi alla persona indispensabili per alleviare i disagi degli stessi. 

Il Comune di Agrigento, con i finanziamenti dei Piani di Zona 2018-2019 e 2019-2020, offre ai cittadini agrigentini dei comuni del Distretto Socio Sanitario AOD1 (Agrigento, Aragona, Favara e Raffadali) il Servizio di Assistenza Domiciliare Anziani “SAD” tramite voucher digitali. L’avviso è rivolto anche agli operatori economici che dovranno accreditarsi per la fruizione del servizio.

Le domande dei beneficiari e degli operatori economici dovranno essere presentate tramite piattaforma telematica secondo le modalità descritte nell’avviso pubblicato sulla Home Page del Comune di Agrigento nella sezione Avvisi.

Il SAD è un servizio di assistenza domiciliare, caratterizzato dalla presa in carico degli anziani, parzialmente autosufficienti o a rischio di perdita dell’autosufficienza, senza adeguato supporto familiare, che non necessitano di prestazioni sanitarie domiciliari, ma che richiedono un supporto per lo svolgimento di alcune funzioni della vita quotidiana, attraverso un complesso di prestazioni socio-assistenziali secondo i bisogni e le condizioni di salute di ciascun utente. 

Le prestazioni sono attuate a domicilio: igiene e cura della persona; governo e igiene dell’alloggio; aiuto nella preparazione ed assunzione dei pasti e nella gestione delle attività quotidiane; all’interno ed all’esterno dell’abitazione; aiuto nella mobilità, nella deambulazione e mobilizzazione del soggetto allettato;sostegno morale e psicologico; disbrigo pratiche varie quali: autorizzazioni per richieste mediche, esenzioni ticket su farmaci ed esami clinici, richiesta contributi, commissioni varie; servizio di spesa a domicilio; attività di sensibilizzazione del vicinato finalizzato alla riscoperta del valore della solidarietà e  conseguenza ad offrirsi come risorsa umana a supporto dell’anziano costituendo così un valido deterrente per il rischio di emarginazione e di isolamento dello stesso.

Le domande vanno presentate dalle ore 18.00 del 24 gennaio fino alle ore 24.00 del 23 febbraio attraverso il seguente link : htpps://agrigento.serviziosocialedigitale.it. Al completamento dell’inserimento dei dati richiesti l’utente riceverà sul proprio cellulare un codice OTP da inserire sull’istanza prima di chiudere la procedura. Questo codice servirà per identificare il richiedente evitando la stampa del documento e la consegna alla casa comunale, tutto avverrà esclusivamente in modalità digitale. I beneficiari saranno individuati tramite la stesura di una graduatoria e il beneficiario potrà scegliere l’operatore economico supportato dall’impiegato comunale sulla piattaforma “Servizio Sociale Digitale”.

Il servizio consentirà al beneficiario l’erogazione di un voucher digitale valido dal momento dell’erogazione di voucher digitale valido per la durata del servizio.

L’Assessore Marco Vullo conclude , grazie al lavoro e alla collaborazione della squadra che mi collabora quotidianamente stiamo riuscendo ad incardinare i finanziamenti per il sociale con lo scopo di allargare e garantire dei servizi indifferibili ed essenziali a una fetta della popolazione che può trovare ristoro in azioni di welfare utilissimo a uno standard di vita il più possibile normale. Come Assessorato continueremo su questa strada per erogare servizi e prestazioni per non lasciare nessuno indietro a cominciare dai servizi Sad.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15:17
16:15 - Accusato di violenza sessuale: arrestato e portato in carcere +++15:54 - Lampedusa e Linosa, il vicesindaco Lucia: “messi da parte come cittadini di serie B” +++15:40 - Basket, impresa della Fortitudo: battuta la capolista Cantù +++13:57 - Morte Marrali, il sindaco Galanti: “la città perde un uomo straordinario” +++12:22 - “La commemorazione di stam…”: l’audio di Messina Denaro contro giudice Falcone +++10:59 - Titolare di un bar legato e rapinato insieme alla madre: caccia ai ladri +++10:45 - “La commemorazione di stam…”: l’audio di Messina Denaro contro giudice Falcone  +++10:35 - Latitanza MDM e borghesia mafiosa: le piste agrigentine +++10:08 - La Scala dei Turchi nel video “L’Addio” di Coma_Cose +++09:49 - Ravanusa, resta ancora in gravi condizioni il tunisino colpito da fucilate +++
16:15 - Accusato di violenza sessuale: arrestato e portato in carcere +++15:54 - Lampedusa e Linosa, il vicesindaco Lucia: “messi da parte come cittadini di serie B” +++15:40 - Basket, impresa della Fortitudo: battuta la capolista Cantù +++13:57 - Morte Marrali, il sindaco Galanti: “la città perde un uomo straordinario” +++12:22 - “La commemorazione di stam…”: l’audio di Messina Denaro contro giudice Falcone +++10:59 - Titolare di un bar legato e rapinato insieme alla madre: caccia ai ladri +++10:45 - “La commemorazione di stam…”: l’audio di Messina Denaro contro giudice Falcone  +++10:35 - Latitanza MDM e borghesia mafiosa: le piste agrigentine +++10:08 - La Scala dei Turchi nel video “L’Addio” di Coma_Cose +++09:49 - Ravanusa, resta ancora in gravi condizioni il tunisino colpito da fucilate +++