Agrigento

Agrigento, chiesto rinvio a giudizio di commerciante per atti sessuali con minore 

La giovane ha raccontato di essere stata sorpresa alle spalle mentre guardava della merce esposta nel negozio di San Leone

Pubblicato 1 settimana fa

Il sostituto procuratore della Repubblica, Elenia Manno, ha avanzato la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di un commerciante cinquantottenne bengalese per l’ipotesi di reato di atti sessuali con minorenne. L’udienza preliminare è stata fissata il prossimo 2 luglio davanti il gup Giuseppa Zampino. La vicenda, che risale allo scorso 6 settembre, scaturisce dalle denunce presentate da una ragazzina di 13 anni.

La giovane ha raccontato di essere stata sorpresa alle spalle mentre guardava della merce esposta nel negozio di San Leone e di essere stata baciata in bocca contro la sua volontà. Accuse che la minore, assistita dall’avvocato Giovanni Crosta, ha confermato anche durante l’incidente probatorio davanti il giudice Micaela Raimondo. Il commerciante è difeso dagli avvocati Davide Casà e Giorgia Parisi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *