Agrigento

Crisi idrica, il Prefetto requisisce reti del Voltano e le consegna ad Aica

Le reti idriche della Voltano sono state requisite dal Prefetto che le ha consegnato, fino a cessato bisogno, ad Aica

Pubblicato 2 settimane fa

Il Prefetto di Agrigento, Filippo Romano, ha requisito le reti idriche in uso alla Voltano Spa consegnandole in uso, fino alla cessazione dello stato di emergenza, ad Aica. Il provvedimento, per fronteggiare l’emergenza in provincia, è stato firmato nella giornata di ieri. Le reti in uso alla Voltano, dunque, vengono affidate ad Aica nella qualità di gestore unico del servizio idrico integrato la quale dovrà assicurare la distruzione dell’acqua secondo le priorità stabilite dalle autorità locali. 

Nel provvedimento si legge che “la provincia di Agrigento soffre di una gravissima crisi determinata da una prolungata siccità e che altresì l’assenza di risorse idriche ha spinto numerosi operatori privati nel settore del trasporto di acqua a serrate che hanno aggravato ulteriormente la situazione”. L’interruzione dei servizi – si legge – da parte delle autobotti private sta creando una situazione di emergenza per la popolazione agrigentina e per le attività essenziali, mettendo in effetti ed attuale pericolo l’ordine pubblico e la salute della collettività.”

E ancora: “Rilevato che la chiusura delle reti in uso alla Voltano a causa, per quanto è dato di conoscere, della mancata fornitura di risorse idriche da parte di Siciliacque per morosità della prima società sta aggravando ulteriormente la situazione di crisi idrica in alcuni comuni della provincia, preso atto della non a firma del responsabile amministrativo della Voltano con la quale si richiede a Siciliacque di implementare la dotazione idrica al punto di consegna ad Agrigento, considerato che tale chiusura ostacola la distribuzione dell’acqua anche da parte degli operatori che svolgono, in maniera regolare, il servizio di rifornimento mediante autobotti, tenuto conto che la mancata disponibilità delle reti, attualmente in uso a Voltano, compromette gravemente la distribuzione dell’acqua mettendo in pericolo l’ordine pubblico e la salite della collettività dell’intera provincia agrigentina, si rende necessaria la requisizione delle reti in uso alla Voltano con l’affidamento in uso temporaneo ad Aica.”

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *