Cade da impalcatura, morto dopo 30 giorni di agonia operaio di Ribera

Redazione

Apertura

Cade da impalcatura, morto dopo 30 giorni di agonia operaio di Ribera

di Redazione
Pubblicato il Dic 1, 2019
Cade da impalcatura, morto dopo 30 giorni di agonia operaio di Ribera

Non ce l’ha fatto Antonino Firetto, l’operaio sessantenne originario di Ribera, rimasto vittima di un incidente sul lavoro a fine ottobre quando cadde da una impalcatura mentre era impegnato in lavori in un cantiere privato in via Po, a Ribera.

Dopo poco più di un mese di agonia l’operaio è morto per le gravi ferite riportate. L’operaio avrebbe perso l’equilibrio mentre si trovava sopra l’impalcatura cadendo nel vuoto da oltre tre metri d’altezza.

A soccorrere il 60enne erano stati in prima battuta i colleghi di lavoro che, capita la situazione, hanno immediatamente accompagnato l’operaio all’ospedale di Ribera. Vista la gravità del caso i medici hanno subito disposto il trasferimento dell’operaio all’ospedale di Caltanissetta dove l’uomo era stato ricoverato per le gravi condizioni e dove è morto.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04