Apertura

Donna sfregiata con l’acido a Palma, condizioni stabili: marito piantonato in ospedale 

Sono stabili le condizioni della cinquantenne che ieri mattina è stata aggredita con dell’acido dal marito a Palma di Montechiaro

Pubblicato 3 mesi fa

Sono stabili le condizioni della cinquantenne che ieri mattina è stata aggredita con dell’acido dal marito a Palma di Montechiaro. La donna si trova ricoverata all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento per delle ustioni riportate nella parte laterale del viso e sulla schiena. I poliziotti del commissariato di Palma di Montechiaro, insieme alla Squadra mobile, hanno arrestato Sarò Gioacchino Morgana, 47 anni. L’uomo è accusato di lesioni personali gravissime. L’indagato si trova piantonato al Centro grandi ustioni dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Anche lui, forse durante una colluttazione, ha riportato ustioni di terzo grado soprattutto alle mani.

Morgana è personaggio noto alle forze dell’ordine. Arrestato nel 2013 nell’ambito dell’operazione “Turn Over”, un’inchiesta su un traffico di stupefacenti, era stato condannato dall’allora gup Alessandra Vella a cinque anni e mezzo di reclusione in primo grado. Bisognerà attendere l’evolversi delle condizioni sanitarie dell’uomo per fissare l’udienza di convalida dell’arresto. L’inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore Maria Barbara Grazia Cifalinò. La donna era in una comunita’ protetta dopo una denuncia contro il marito. Era tornata a casa per prendere oggetti personali e li’ in una sorta di agguato e’ stata aggredita dal violento.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *