Miracolo Akragas: 1-1 col Melfi vuol dire ancora una volta Serie C (fotogallery)

Giuseppe Castaldo

Agrigento

Miracolo Akragas: 1-1 col Melfi vuol dire ancora una volta Serie C (fotogallery)

Pubblicato il Mag 28, 2017
Miracolo Akragas:  1-1 col Melfi vuol dire ancora una volta Serie C (fotogallery)

Miracolo Akragas. Gli agrigentini, dopo esser stati sotto per 75 minuti, riescono ad agguantare il pareggio con Lorenzo Longo che vale una storica salvezza. Per l’Akragas sarà ancora Lega Pro. Nel gennaio scorso sembrava un sogno destinato a svanire con lo smantellamento della rosa e un incubo societario che appariva certo. Cinque mesi dopo il condottiero Raffaele Di Napoli (fate una statua a quest’uomo) ha responsabilizzato una squadra di ragazzini che ha compiuto un vero e proprio miracolo sportivo. 


 

akragas logo

melfi-calcio

 

AKRAGAS – MELFI 1-1 

 


Primo Tempo. Una buona ma fin troppo sprecona Akragas si ritrova in svantaggio nei primi 45 minuti. La gara inizia con ritmi alti e tante occasioni da rete perlopiù di marca akragantina: al 6° è Salvemini che va vicinissimo alla rete ma si fa ipnotizzare da Gragnaniello e, un minuto più tardi, è Cocuzza a spedire di poco alto. Proprio quando l’Akragas sembra in controllo della partita è il Melfi a passare in vantaggio al 12°: un insidioso cross in area mette in difficoltà Riggio che, con l’intenzione di spazzare fuori area, insacca il pallone alle spalle del proprio portiere. Akragas – Melfi 0-1. La reazione degli agrigentini non si fa attendere ma e potrebbe pareggiare subito dopo con una clamorosa occasione capitata nei piedi di Cocuzza che, messo a tu per tu con l’estremo difensore da un bellissimo lancio di Coppola, manca la conclusione.
Fotocronaca del primo tempo

Secondo Tempo.  

Gli agrigentini rientrano dagli spogliatoi cercando di riprendersi dallo “shock” provocato dall’autorete di Cristian Riggio. Gli ospiti, forti del vantaggio, adottano una tattica che tende ad “addormentare” il ritmo del gioco. Gli agrigentini mostrano sicuramente la grande voglia di raggiungere il pareggio ma, in campo, molto spesso le trame di gioco sono confusionarie, caratterizzati da lampi e folate. Di Napoli gioca la carta Klaric, al posto di Cocuzza, e per poco non riesce a pareggiare su un delizioso assist di Salvemini ma è provvidenziale l’estremo difensore lucano. Al 73° è ancora una volta Klaric ad andare vicinissimo alla rete del pareggio ma, questa volta, sbaglia tutto l’attaccante austriaco che spara in bocca a Gragnaniello. Minuto 75: Lorenzo Longo, imbeccato da uno splendido assist di Leveque (appena entrato) , anticipa tutti e sigla la rete dell’1-1. I biancazzurri, in pieno recupero, hanno anche l’occasione di poter ribaltare la partita ancora una volta con Klaric ma è superlativo l’estremo difensore del Melfi. La partita termina dopo 4 minuti di recupero. L’Akragas è salva!
Fotocronaca secondo tempo

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings