Apertura

San Biagio Platani, 3 indagati per la rapina all’ufficio postale

Ci sono tre indagati per la rapina all’ufficio postale di San Biagio Platani, avvenuta il 27 novembre 2019, con un bottino di 2.600 euro

Pubblicato 2 anni fa

Ci sono tre indagati per la rapina all’ufficio postale di San Biagio Platani, avvenuta il 27 novembre 2019, con un bottino di 2.600 euro. Il sostituto procuratore della Repubblica, Maria Barbara Grazia Cifalinò, ha notificato l’avviso conclusione indagini nei confronti di Raffaele Salvatore Fragapane, 45enne di Santa Elisabetta, cugino del boss Francesco Fragapane; Umberto D’Arpa, 55 anni di Palermo; Salvatore Canzoneri, 43 anni di San Biagio Platani.

La Procura contesta ai primi due il reato di rapina (e ricettazione), che sarebbe stata commessa insieme ad un terzo complice ancora ignoto, mentre all’ultimo degli indagati viene ipotizzato il reato di favoreggiamento. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti ad effettuare il colpo sarebbero stati in tre: Fragapane e D’Arpa, già arrestati e condannati per la maxi rapina da 50 mila euro in una banca a Raffadali, e un terzo soggetto. Canzoneri, invece, avrebbe aiutato i protagonisti nell’occultare all’interno del suo garage l’automobile rubata. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *