banner-emergenza-coronavirus

Sciacca, 10 contagiati (un trasferimento ad Enna) da Coronavirus ma si attende conferma ufficiale; il messaggio del sindaco Valenti (vd)

Redazione

Apertura

Sciacca, 10 contagiati (un trasferimento ad Enna) da Coronavirus ma si attende conferma ufficiale; il messaggio del sindaco Valenti (vd)

di Redazione
Pubblicato il Mar 8, 2020
Sciacca, 10 contagiati (un trasferimento ad Enna) da Coronavirus ma si attende conferma ufficiale; il messaggio del sindaco Valenti (vd)

Sale a 10 il numero di persone contagiate dal Coronavirus a Sciacca.

A rivelare il dato sono stati i risultati dei circa 60 tamponi eseguiti sul personale sanitario e sui pazienti dell’ospedale “Giovanni Paolo II” dopo che, venerdì scorso, era stato accertato il caso di contagio da Covid-19 di una dottoressa del reparto di Medicina, tuttora ricoverata all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta.

Tamponi praticati a tutti i soggetti che, si presume, fossero venuti a contatto col medico. Il reparto di Medicina è tuttora in quarantena.

Il dato, tuttavia, deve trovare ancora conferma ufficiale – anche se pochi sono le possibilità di smentita – e ciò avverrà domattina quando si pronunceranno i medici dell’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma chiamati ad esaminare i risultati dei tamponi ritenuti a rischio.

A Sciacca, ieri sera tardi nel reparto di medicina devono essere arrivate delle conferme positive sui tamponi perchè hanno fatto subito allontanare i parenti che assistevano i malati che si sono messi in auto-isolamento nelle loro case.

Stamattina nel reparto maschile sono rimasti solo 8 malati, alcuni dei quali certamente positivi.

Dalle notizie in nostro possesso, sempre a Sciacca, è stato disposto un solo trasferimento dettato dal fatto che si tratta di un paziente ottuagenario e quindi è stata usata una precauzione maggiore.

La macchina sanitaria agrigentina, guidata da Alessandro Mazzara, è in piena efficienza e gira a tutto regime. Proficua ed efficace è la collaborazione ed il coordinamento con Prefettura e assessorato regionale Sanità.

Mazzara (con gli altri interlocutori istituzionali) ha predisposto un programma di intervento sul territorio che va ben oltre i presidi sanitari esistenti. Inoltre, quattro volte al giorno viene stilato una sorta di bollettino per conoscere eventuali aumenti di casi di contagio.

A confermare il dato è il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, con un messaggio audio-video in cui dice:
“Sono sessanta i tamponi effettuati complessivamente dopo la scoperta del primo caso in citta’ ” e di questi dieci sono risultati positivi. Invito a chi arriva in citta’ dalle regioni del nord di rimanere a casa in isolamento. In questo momento dobbiamo avere tutti un grandissimo senso di responsabilita’”.

Coronavirus, il messaggio del sindaco di Sciacca
Francesca Valenti

Insomma, la situazione, al momento, è veramente sotto controllo e non si registrano particolari tensioni anche se, dall’Asp di Agrigento fanno sapere che è assolutamente necessario rispettare i protocolli, ormai noti a tutti, per limitare i danni ed impedire altri contagi.

Per quanto riguarda il paziente ottuagenario c’è un aggiornamento e va detto che è stato ricoverato al reparto di rianimazione dell’ospedale Umberto I di Enna. Era stata richiesta la disponibilità al ricovero all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, dove, però, non erano disponibili posti in rianimazione. L’uomo, risultato positivo al tampone e affetto da serie patologie pregresse, sarebbe in condizioni critiche.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings