Canicattì, detenzione stupefacenti: assolto Giuseppe Sorce

Redazione

Canicattì

Canicattì, detenzione stupefacenti: assolto Giuseppe Sorce

di Redazione
Pubblicato il Gen 11, 2019
Canicattì, detenzione stupefacenti: assolto Giuseppe Sorce

Assolto perché il fatto non sussiste. Il giudice monocratico Giuseppe Sciarrotta ha assolto Giuseppe Sorce, 31enne di Canicattì, accusato di detenzione illecita di stupefacenti.

In particolare, Sorce fu trovato nell’aprile 2017 in possesso di 13g di marijuana ed un bilancino di precisione. Il pubblico ministero Silvia Baldi aveva disposto citazione diretta a giudizio chiedendo per l’imputato 1 anno di reclusione e 3 mila euro di multa.

Questa mattina è arrivata l’assoluzione per Sorce – difeso dall’avvocato Angela Porcello.

Sorce risulta essere coinvolto in altra inchiesta relativa alla sparatoria avvenuta a Canicattì nel settembre 2015 quando lo stesso rimase ferito dopo aver risposto al fuoco.

La Procura di Agrigento ha chiesto nei suoi confronti lo scorso dicembre 9 anni di reclusione.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04