Coronavirus, Cgil: “Attivare screening di massa a Canicattì”

Redazione

Coronavirus, Cgil: “Attivare screening di massa a Canicattì”
| Pubblicato il lunedì 12 Aprile 2021

Coronavirus, Cgil: “Attivare screening di massa a Canicattì”

Le richieste della Cgil all’Asp di Agrigento
di Redazione
Pubblicato il Apr 12, 2021

“Attivare urgentemente uno screening di massa attraverso l’utilizzo di test rapidi, con la finalità di contenere l’epidemia in atto e di contribuire a garantire la prosecuzione delle diverse  attività lavorative in sicurezza, tutelando nel contempo tutta la comunità”. E’ questa la richiesta avanzata dalla Cgil – Camera del Lavoro “Antonio Saccaro” di Canicattì –  all’Asp di Agrigento per uno screening di massa destinato all’intera popolazione con particolare riferimento a quelle categorie di lavoratori e parte della società maggiormente esposti, al fine di fare chiarezza sulla reale circolazione del virus.

“Ma a preoccupare la comunità tutta in questo particolare momento – si legge nella nota della Cgil – oltre all’impennata dei casi, è una situazione poco rassicurante che riguarda il rallentamento nelle procedure di tracciamento dei contatti, nell’effettuazione dei tamponi e successivi esiti, nelle attività dell’ Usca e dell’ASP. Infatti, ciò che la nostra Comunità teme è il fatto che non si abbia effettiva contezza di quanti possano essere realmente ad oggi i contagiati a Canicattì, con particolare riferimento agli appartenenti a determinate categorie di lavoratori (della Pubblica Amministrazione, del Commercio e dei Servizi, del settore Agricolo, Credito e Conoscenza), per cui vi sono maggiori probabilità di diffusione del contagio ed alla popolazione scolastica. Come la CGIL ha ribadito più volte, la salute di lavoratori, studenti e conseguentemente dell’intera società, è un diritto imprescindibile che va assolutamente e prioritariamente tutelato! A livello locale – conclude la Cgil – ad oggi registriamo molti contagi sui luoghi di lavoro ed all’interno di diverse categorie: non è assolutamente concepibile attendere il caso di contagio o l’emergere di focolai per poi applicare successivamente il protocollo previsto in materia di prevenzione da Covid-19”

di Redazione
Pubblicato il Apr 12, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl