Catania

Coppa Italia Serie C. Catania-Padova 4-2, grande successo degli etnei (foto)

Vinta per la prima volta nella sua storia la Coppa Italia di serie C, giunta alla 51’ edizione

Pubblicato 3 settimane fa

Il Catania ha vinto la Coppa Italia di serie C. Dopo la sconfitta per 2-1 nella finale d’andata in casa in casa del Padova, la squadra siciliana ha vinto 4-2 nel match di ritorno dopo i supplementari (3-2 al 90′) contro la formazione veneta.

Il Catania, dunque, vince per la prima volta nella sua storia la Coppa Italia di serie C, giunta alla 51’ edizione. Pronti via e Bortolussi mette dentro dopo un’azione partita da destra da Liguori e rifinita a sinistra da Valente. Il Catania non riesce ad impensierire Zanellati finchè una punizione di Cicerelli colpisce il braccio attaccato al corpo di Perrotta. Di Carmine realizza il rigore del pareggio tra le proteste del Padova. Al 35′ Valenti e Bouah entrano a contatto, l’ex Palermo allarga a Liguori che, con il mancino, spara in porta. Il gol viene annullato per un presunto fallo di Valenti. Il Padova si innervosisce, Cicerelli, al 44′, scambia con Zammarini, riceve la palla e batte Zanellati per il 2-1. Nella ripresa il Padova prende le redini del match e Perrotta, al 27′, pareggia, di testa, su angolo di Radrezza. L’espulsione di Delli Carri cambia le carte in tavola, Torrente è costretto a rivoluzionare la squadra. Al 44′ angolo di Chiricò, testa di Monaco, ginocchio di Marsura e rete del 3-2. Nei supplementari preme il Catania e Costantino, su cross di Marsura, a 10 secondi dalla fine, di testa, regala agli etnei la Coppa Italia.

Tabellino

Catania (3-5-2): Albertoni 6; Castellini 5.5 (3′ sts Chiarella 6), Monaco 6 (1′ sts Kontek 6), Celli 6.5; Bouah 5.5 (34′ st Rapisarda 6), Peralta 5.5 (20′ st Chiricò 6), Quaini 6, Zammarini 6.5, Cicerelli 6.5 (37′ st Marsura 7); Cianci 5 (34′ st Costantino 7), Di Carmine 6. In panchina: Furlan, Donato, Curado, Haveri, Peralta, Ndoj. Allenatore: Zeoli 6.

Padova (4-2-3-1): Zanellati 6; Belli 6 (19′ st Faedo 6), Delli Carri 4, Perrotta 7, Villa 6; Radrezza 6 (34′ st Fusi 5.5), Crisetig 6.5; Liguori 6 (34′ st Crescenzi 6), Varas 6.5, Valente 6 (19′ st Palombi 6); Bortolussi 6 (42′ st Capelli 6, 5′ sts Zamparo 6). In panchina: Donnarumma, Mangiaracina, Dezi, Bianchi, Favale, Cretella, Tordini. Allenatore: Torrente 6.5.

Arbitro: Nicolini di Brescia 5

Reti: 2’pt Bortolussi, 26′ pt Di Carmine (rig), 44′ pt Cicerelli, 27′ st Perrotta, 44′ st Marsura, 15’sts Costantino.

Note: serata primaverile con terreno in ottime condizione. Partita giocata a porte chiuse. Presenti, in tribuna B, 1500 bambini delle scuole calcio affiliate al Catania. Espulso al 31′ st Delli Carri per gioco violento. Ammoniti Belli, Crisetig, Celli, Castellini, Fusi, Monaco, Costantino. Angoli 8-3. Recupero: 1′ pt, 4′ st, 0′ pts, 3′ sts.

  • Catania – Padova, il gol di Bortolusso
  • Catania - Padova, il gol del pareggio di Di Carmine su rigoreCatania – Padova, il gol del pareggio di Di Carmine su rigore
  • Catania - Padova, il gol di CicerelliCatania – Padova, il gol di Cicerelli
  • Catania - Padova, il gol di PerrottaCatania – Padova, il gol di Perrotta
  • Catania - Padova, il gol di MarsuraCatania – Padova, il gol di Marsura
  • Catania - Padova, il gol di CostantinoCatania – Padova, il gol di Costantino
0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *