Catania

Otto lavoratori in nero in 2 autolavaggi: scattano maxi sanzioni per i titolari

In un caso oltre alla sanzione anche la chiusura definitiva dell'attività e dell'intera area adibita ad autolavaggio

Pubblicato 2 settimane fa

Otto lavoratori in ‘nero’ sono stati scoperti a Catania dai carabinieri durante controlli in due autolavaggi del quartiere di Librino che hanno portato alla denuncia dei rispettivi titolari. Ai controlli hanno preso parte agenti della Polizia locale. Cinque lavoratori in ‘nero’ sono stati scoperti nel primo autolavaggio, dove i militari hanno anche accertato la mancanza di controllo degli scarichi delle acque reflue industriali e delle autorizzazioni allo scarico. E’ stata disposta la chiusura definitiva dell’attività e dell’intera area adibita ad autolavaggio e tutte le relative attrezzature da lavoro sono state sequestrate. Per il titolare, un 43enne, è scattata una maxi sanzione di 9.000 euro ed una denuncia per violazione delle norme in materia ambientale. L’uomo è anche stato sanzionato amministrativamente per un importo complessivo di 8.500 euro perché totalmente sprovvisto delle prescritte autorizzazioni, tra cui la Scia, quella riguardante la conformità urbanistica, edilizia ed igienico-sanitaria, e del formulario per i rifiuti speciali. Nel secondo autolavaggio sono stati scoperti tre lavoratori in ‘nero’, circostanza che ha comportato per il titolare, un 42enne, una maxi sanzione di 5.400 euro.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *