Cultura

Al teatro Pirandello Lunetta Savino è “La Madre” di Florian Zeller

Sabato prossimo 27 aprile, alle 21, e domenica 28, alle 17:30

Pubblicato 4 settimane fa

Una donna sola, una moglie tradita ma soprattutto, una madre che si ritrova senza ruolo, isolata. Lunetta Savino sarà la protagonista de “La madre” di Florian Zeller, spettacolo diretto da Marcello Cotugno, al teatro Pirandello di Agrigento, sabato prossimo 27 aprile, alle 21, e domenica 28, alle 17:30. La protagonista, Anna, è ossessionata da una realtà multipla in cui tutto si sdoppia creando un’illusione di autenticità costante in tutti i piani narrativi. La partenza del figlio, ormai adulto, diventa un vero e proprio tradimento, come l’abbandono del nido, cui si aggiunge la decadenza dell’amore coniugale. Ma la responsabilità di questa solitudine non sta forse anche nell’aver rinunciato alla vita? Abdicare ai sogni e ai desideri unicamente per dedicarsi al proprio unico figlio maschio, non porta pericolosamente verso la disperazione? Sospesa tra ricordi e sogni, tra la brutalità del reale e una vertigine dell’inconscio, questa Madre diventa una figura emblematica di donna che si confronta con la vita.

Accanto a Lunetta Savino, in scena Andrea Renzi, Niccolò Ferrero, Chiarastella Sorrentino.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *