Cultura

Gli Abatellis Branciforti di Cammarata e San Giovanni Gemini e le auto d’epoca, insieme per la storia

Il Gruppo Storico ha partecipato al Raduno di auto e moto d’epoca nell’ambito della 4° Fiera Mostra Mercato Regionale “Valle del Platani"

Pubblicato 3 settimane fa

Il Gruppo Storico Abatellis Branciforti Conti di Cammarata – Duchi di San Giovanni Gemini  ha partecipato al Raduno di auto e moto d’epoca nell’ambito della 4° Fiera Mostra Mercato Regionale “Valle del Platani organizzata dall’Associazione “Auto moto d’epoca – Valle del Platani Classic” presso il Centro Commerciale La Fornace con il patrocinio dell’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, dell’ARS (Assemblea Regionale Siciliana) e dei comuni di San Giovanni Gemini, Cammarata, Mussomeli, Castronovo di Sicilia, San Biagio Platani, Sutera, Casteltermini, Acquaviva Platani.

“Sfilare tra le auto d’epoca è stata una vera emozione perché noi testimoniamo la storia dell’epoca più fiorente dei nostri comuni di Cammarata e di San Giovanni Gemini tra la fine del 1400 e la fine del 1600, ma anche le auto d’epoca sono gioielli motorizzati, creazioni di tecnica, perizia e bellezza, che ci riportano alle nostre radici e che hanno cambiato la vita di tutto il mondo. Io personalmente ricordo la prima Cinquecento di mio padre Enzo Catarella, l’Abarth di mio zio Enzo Pellitteri, la Ritmo di mio nonno Ciccio Catarella e la Fiat 124 di mio nonno Peppe Pellitteri”, ha dichiarato la Presidente degli Abatellis Branciforti Professoressa Irene Catarella che ha ringraziato per l’ottima l’organizzazione del raduno. La presenza del campione del mondo Miki Biason, che ha consegnato personalmente la targa nominativa ricordo al gruppo, ha fatto la differenza. Questa sfilata si inserisce nell’ambito dei festeggiamenti dei cinque anni di vita del Gruppo Abatellis Branciforti che la Catarella ha fondato nel 2018. “Noi più adulti siamo fieri delle nostre punte di diamante, le nostre principessine e principesse Sara, Giulia, Elena, Giorgia, Emma, Sandra, Ginevra, Miriam e i ragazzi eccezionali dell’Arca Onlus Roberta, Rosolino e Pasqualino. Grandiosi anche i nostri tamburinara!”, ha continuato Irene Catarella che ha puntualizzato la gioia, l’armonia e il lavoro di squadra che caratterizza il gruppo di cui è fiera di essere la Presidente, ringraziando in modo particolare per l’impegno la sua Vicepresidente Simona Infantino. La manifestazione si è conclusa con giochi pirotecnici e con un momento di convivialità offerto dagli organizzatori al Plaz Cafè, punto di ristoro del centro commerciale

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *