Cultura

“Nativitas”, torna il concerto di Natale del coro di Santa Cecilia

Si tratta della 33esima edizione ed è in programma sabato 16 dicembre alle 19 nella chiesa di San Domenico in piazza Pirandello ad Agrigento

Pubblicato 3 mesi fa

Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento con “Nativitas”, il concerto di Natale del coro dell’associazione filarmonica Santa Cecilia. Si tratta della 33esima edizione ed è in programma sabato 16 dicembre alle 19 nella chiesa di San Domenico in piazza Pirandello ad Agrigento.

L’evento è patrocinato dall’Assemblea regionale siciliana e dal Comune di Agrigento. Prevista la partecipazione straordinaria del soprano Makie Nomoto e del basso-baritono Salvatore Salvaggio che eseguiranno famose arie della tradizione musicale natalizia.

L’intero concerto sarà accompagnato dalla pianista Daisy Chianetta e diretto dal maestro Emanuele Di Bella, entrambi giovani talenti che rappresentano l’eccellenza dell’ultima generazione di musicisti agrigentini.

Salvatore Salvaggio si è diplomato con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso l’istituto musicale pareggiato “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta. Tra i vari concorsi lirici internazionali di cui è risultato vincitore spiccano il “Toti dal Monte” di Treviso ed il “Francesco Cilea” di Reggio Calabria. Nel 2013 ha presentato a Tokyo il suo primo disco intitolato “Salvatore Salvaggio – The art of the Basso Buffo” edito dalla AMR Classics.

Makie Nomoto, dopo aver iniziato un percorso vocale come mezzosoprano, si è laureata all’Università di musica Kunitachi di Tokyo e ha seguito il corso di specializzazione operistica. Si è perfezionata con il baritono Gian Nicola Piliucci e con Gianni Kriscak. Trasferitasi in Italia, si è perfezionata come soprano sotto la guida del basso-baritono Salvatore Salvaggio. Vincitrice, come “giovane promessa”, del premio ”Lirica sotto le stelle” a Grotte. Si è esibita in varie città del Giappone, in Germania nella città di Wolfsburg e in Italia a Trieste e Agrigento.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *