Connect with us
Cultura

Premio Nazionale “Giusi Carreca”: ecco i vincitori

L'evento si svolgerà giorno 14 Dicembre ore 17 presso il Foyer del Teatro Pirandello

Pubblicato 2 mesi fa

Si svolgerà mercoledì 14 dicembre, dalle ore 17.00, presso il Foyer del Teatro Pirandello di Agrigento la prima edizione del Premio Nazionale “Giusi Carreca”, organizzato dall’Associazione Ciak Donna con la compartecipazione del Comune di Agrigento, che vuole mantenere vivo il ricordo dell’artista agrigentina Giusi Carreca che ha contribuito con dedizione alla diffusione della cultura nel territorio, anche durante il periodo della malattia.

Quasi 200 opere provenienti da tutt’Italia; a decretare i vincitori la giuria, presieduta dall’attore Gaetano Aronica, è composta dalla scrittrice Margherita Biondo, dal regista Salvatore Di Salvo, dall’editore “Medinova” Antonio Liotta, dal critico letterario Angela Megna e dalla poetessa Margherita Rimi. I vincitori sono stati selezionati tenuto conto del valore dei testi, dell’espressione letteraria e della pertinenza al tema del concorso sulla “Forza delle donne”.

I VINCITORI:

SEZIONE POESIA

1° classificato     “Matricola 75190” di Tiziana Monari – (Prato)

2° classificato ex aequo    “Masha” di Salvatore Indelicato – (Agrigento)

2° classificato ex aequo  “I capelli delle donne” di Giuseppe Mazzantini (Maugecchio Cascina – Firenze)

3° classificato “A dieci passi dal corpo (epilessia)” di Sergio D’Angelo  (Chiaramonte Gulfi – Ragusa)

SEZIONE SCRITTURA CREATIVA

1° classificato “La signora inglese” di Maria Grazia Fontana – (Viterbo)

2° classificato “Alina” di Nadia Capellini  – (Cesena)

3° classificato “La forza delle donne “ di Ana Maria Pérez Magdalena  – (Trieste)

Nel corso della cerimonia la famiglia Monteleone, nella persona di Chiara (figlia di Giusi Carreca e Presidente emerito del Premio), consegnerà due targhe speciali agli autori Liliana Arrigo e Rodolfo Di Rosa selezionati per avere dedicato versi personali e sentiti alla memoria della scomparsa artista agrigentina. L’Associazione Ciak Donna consegnerà, inoltre, un riconoscimento speciale allo scrittore Stefano Milioto autore del libro “Maria e le altre donne” (Bonaccorso Editore) contenente quattordici racconti al femminile nati dall’osservazione della realtà in cui la donna è colta nella nudità istintuale o nella fredda e acuta razionalità, nell’intelligenza e nella passione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18:17
17:56 - L’impianto di allarme non funziona, il testimone Cutró: “Mi devo incatenare per la sostituzione di una batteria” +++17:32 - Palma di Montechiaro, il sindaco Castellino ricevuto dal ministro Musumeci +++17:30 - Inchiesta Kerkent, sorveglianza speciale per Giuseppe Messina +++17:20 - Meteo, diramata allerta gialla in Sicilia  +++17:16 - Mafia, arrestato il medico di Matteo Messina Denaro +++17:12 - Migranti schiaffeggiati a Lampedusa, poliziotto prosciolto dalle accuse  +++17:05 - Rissa in discoteca, 20enne arrestato per tentato omicidio +++16:57 - Racalmuto, l’associazione Food and Beverage a lavoro per il festival del tarallo +++16:29 - Sud chiama Nord, tappa ad Agrigento per la campagna tesseramento +++16:01 - Uccide la suocera a coltellate, convalidato il fermo: “Mi sono difesa” +++
17:56 - L’impianto di allarme non funziona, il testimone Cutró: “Mi devo incatenare per la sostituzione di una batteria” +++17:32 - Palma di Montechiaro, il sindaco Castellino ricevuto dal ministro Musumeci +++17:30 - Inchiesta Kerkent, sorveglianza speciale per Giuseppe Messina +++17:20 - Meteo, diramata allerta gialla in Sicilia  +++17:16 - Mafia, arrestato il medico di Matteo Messina Denaro +++17:12 - Migranti schiaffeggiati a Lampedusa, poliziotto prosciolto dalle accuse  +++17:05 - Rissa in discoteca, 20enne arrestato per tentato omicidio +++16:57 - Racalmuto, l’associazione Food and Beverage a lavoro per il festival del tarallo +++16:29 - Sud chiama Nord, tappa ad Agrigento per la campagna tesseramento +++16:01 - Uccide la suocera a coltellate, convalidato il fermo: “Mi sono difesa” +++