Enna

Sanità, l’Asp di Enna assume due medici argentini

La Direzione strategica dell'Azienda sanitaria provinciale di Enna ha deliberato l'assunzione di due medici argentini, un ortopedico e una ginecologa

Pubblicato 3 settimane fa

La Direzione strategica dell’Azienda sanitaria provinciale di Enna ha deliberato l’assunzione di due medici argentini, un ortopedico e una ginecologa. Ariel Alejandro Robol, ortopedico trentaseienne da Pergamino, Buenos Aires, è specialista in ortopedia e traumatologia dell’adulto e del bambino, artroplastica dell’anca e del ginocchio, artroscopia del ginocchio, patologia ortopedica della caviglia e del piede, oltre alla chirurgia traumatologica d’urgenza.

Micaela Rodriguez Turi, ginecologa trentaduenne da Buenos Aires, è specialista in ostetricia ad alto rischio. Finora si è specializzata e ha lavorato nell’ospedale metropolitano di Boca, Buenos Aires, in cui si effettuano oltre 2500 parti l’anno (una media di 7 al giorno), oltre a tutti gli interventi ginecologici. Presenti, al momento della sottoscrizione del contratto, il direttore sanitario, Emanuele Cassarà, e i rappresentanti del Movimento per la difesa dei territori (Mdt), Fabio Bruno e Graziano Li Volsi.

“Queste assunzioni rafforzano due servizi chiave del Basilotta di Nicosia – dice Bruno -, in particolare l’assunzione dell’ortopedico permetterà al reparto di ortopedia di tornare alla sua operatività”. “Gli incarichi conferiti ai due medici di provenienza extraeuropea – evidenzia il management dell’Azienda – si aggiungono ai precedenti per un totale di 9 professionisti già in servizio presso le nostre strutture”. La Direzione strategica anticipa, inoltre, che l’assessorato Regionale sta assegnando ulteriori professionisti all’Asp di ENNA.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *