Favara, violenza sessuale e lesioni: condannato 50enne

Redazione

Favara

Favara, violenza sessuale e lesioni: condannato 50enne

di Redazione
Pubblicato il Lug 3, 2019
Favara, violenza sessuale e lesioni: condannato 50enne

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Gianfranca Claudia Infantino ha condannato un uomo di 50 anni, di Favara, accusato di violenza sessuale, lesioni, e indebito utilizzo di carte di credito.

Al favarese, che era stato denunciato dalla moglie che sosteneva anche di essere stata picchiata e di avere subito la sottrazione indebita di denaro dal suo conto corrente, il giudice ha inflitto una pena di due anni di reclusione.

“Credeva che avessi un amante, per questo motivo era sempre aggressivo e prima di andare via di casa mi ha picchiato e violentato“, ha detto la donna in Tribunale.

“Ho scoperto poi, dopo alcuni giorni, che ha portato via con sé la carta bancomat e mi che mi prosciugato il conto”.

La donna si è costituita parte civile al processo. I fatti per cui l’uomo è stato condannato si sarebbero verificati nell’aprile del 2016.

Il favarese, già gravato di precedenti penali, è stato assolto dall’accusa di maltrattamenti ma non potrà giovarsi della sospensione condizionale della pena.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04