Agrigento, furto di energia e truffe all’Enel: al via processo a venti persone

Redazione

Agrigento

Agrigento, furto di energia e truffe all’Enel: al via processo a venti persone

di Redazione
Pubblicato il Giu 17, 2019
Agrigento, furto di energia e truffe all’Enel: al via processo a venti persone

Si è aperto questa mattina il dibattimento nell’ambito del processo scaturito dall’operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento denominata “Alta Tensione”. 

La vicenda, dopo alcuni rinvii per l’individuazione di un nuovo collegio giudicante compatibile, è approdata questa mattina in aula davanti i giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento presieduta da Alfonso Malato con a latere i giudici Giuseppa Zampino e Katia La Barbera. 

L’operazione, condotta dai militari dell’arma agrigentini nel marzo 2017, avrebbe fatto luce su un giro di allacci abusivi di energia elettrica costruiti artificialmente e distribuiti nella provincia di Agrigento. L’inchiesta, nata dalla denuncia di un imprenditore a cui era stata avanzata dai verificatori una richiesta di denaro, vede oggi sul banco degli imputati – dopo il rinvio a giudizio – venti persone. 

Le figure principali sono due verificatori Enel che, dietro compenso, avrebbero chiuso un occhio su eventuali controlli. Il processo riprenderà per l’audizione dei primi testimoni il prossimo 23 settembre. 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04