Agrigento, imprenditrice condannata a due anni per bancarotta

Redazione

Agrigento

Agrigento, imprenditrice condannata a due anni per bancarotta

di Redazione
Pubblicato il Feb 12, 2019
Agrigento, imprenditrice condannata a due anni per bancarotta

I giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Alfonso Malato, hanno condannato Maria Di Piazza, 51 anni, amministratrice di una società fallita nel 2011, alla pena di due anni di reclusione. 

Secondo l’accusa l’amministratrice avrebbe “truccato” le carte contabili della società al fine di occultare determinate operazioni. L’accusa, rappresentata in aula dal sostituto procuratore Antonella Pandolfi, aveva chiesto la condanna a quattro anni e sei mesi. 

L’avvocato Francesco Turoni, che difende la donna, aveva chiesto l’assoluzione in quanto a dire della difesa durante il dibattimento non si era mai giunti alla conclusione con assoluta certezza che la 51enne fosse di fatto l’amministratrice della società.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04