Estorsione e intimidazioni: in 6 a processo

Redazione

Giudiziaria

Estorsione e intimidazioni: in 6 a processo

di Redazione
Pubblicato il Feb 4, 2019
Estorsione e intimidazioni: in 6 a processo

Andavano in giro a chiedere il “pizzo”  ad alcuni commercianti spendendo il nome dell’ex capo di Cosa Nostra agrigentina Salvatore Fragapane. E’ cominciato oggi il processo a carico di sei persone tutte accusate di estorsione e ricettazione.

Si tratta di Antonino Mangione, 38 anni, di Raffadali, Roberto Lampasona, 42 anni, di Santa Elisabetta; Domenico Mangione, 62 anni, di Raffadali; Concetto Giuseppe Errigo, 55 anni, di Comiso, Girolamo Campione, 41 anni, di Burgio, e Maurizio Marretta, 41 anni, di Santo Stefano. 

Gli episodi contestati si riferiscono ad una intimidazione nei confronti di un meccanico di San Biagio Platani che portò alla consegna di 60 mila euro; nel secondo caso la vittima, un conoscente, avrebbe consegnato una somma di circa 17 mila euro. Nel primo episodio avrebbero agito Lampasona e Mangione. Gli altri quattro – accusati di ricettazione – avrebbero usato gli assegni frutto dell’estorsione.

Il processo, che si celebra davanti la prima sezione penale del Tribunale di Agrigento, riprenderà l’8 aprile con l’audizione delle vittime. 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04