Canicattì

Minaccia di uccidere l’ex compagna, i figli e i suoceri: condannato 

Cinque anni di reclusione per un quarantenne di Canicattì

Pubblicato 2 settimane fa

I giudici della prima sezione penale del tribunale di Agrigento, presieduta da Alfonso Malato, hanno condannato cinque anni di reclusione un quarantenne di Canicattì per il reato di maltrattamenti aggravati. Accolta interamente la richiesta dell’accusa che aveva proposta la stessa pena. Secondo l’impianto accusatorio, che ha trovato piena conferma nel giudizio di primo grado, l’imputato avrebbe minacciato di morte per ben quattro anni l’ex compagna, i figli e i suoceri. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *