Open Arms: udienza Salvini, rinviata al 6 febbraio

Redazione

Open Arms: udienza Salvini, rinviata al 6 febbraio
| Pubblicato il sabato 09 Gennaio 2021

Open Arms: udienza Salvini, rinviata al 6 febbraio

di Redazione
Pubblicato il Gen 9, 2021

Da più di 3 ore nell’aula bunker di Palermo dove si sono celebrati i processi per mafia. Sono tranquillo, anzi orgoglioso, di aver difeso il mio Paese! ” Cosi il leader della Lega, Matteo Salvini.

Il gup Lorenzo Jannelli, che celebra l’udienza preliminare a carico del leader della Lega Matteo Salvini, imputato di sequestro di persona e rifiuti di atti d’ufficio per aver negato l’approdo a Lampedusa alla nave della ong Open Arms, si e’ ritirato in camera di consiglio per decidere sulle istanze probatorie presentate dalle parti. E’ stata rinviata al prossimo sei febbraio l’udienza preliminare a carico di Matteo Salvini. Mentre il 14 gennaio verrà dato l’incarico al traduttore per la mail di bordo della open Arms dallo spagnolo all’italiano. Ma sembra che la data del 14 gennaio possa subire un rinvio. L’udienza è ancora in corso.

Il legale di Salvini ha chiesto di acquisire una serie di documenti, tra cui la deposizione dell’ex ministro Toninelli all’udienza preliminare a Salvini a Catania per una vicenda analoga, e alcune email della Open Arms. La documentazione sarebbe utile alla tesi difensiva che tutto il governo sarebbe stato d’accordo con la prassi di autorizzare lo sbarco solo dopo la riallocazione dei migranti. Alcune parti civili hanno chiesto l’acquisizione della deposizione dell’ex ministro della Difesa Trenta,che e’ stata citata a Catania.

Il PM non si e’ opposto alla produzione salvo esaminarla e articolare una controdeduzione. Tutte le parti civili si sono associate.

di Redazione
Pubblicato il Gen 9, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings