Palermo, confiscata azienda a imprenditore ‘postino’ della mafia

Redazione

Palermo, confiscata azienda a imprenditore ‘postino’ della mafia
| Pubblicato il martedì 07 Marzo 2017

Palermo, confiscata azienda a imprenditore ‘postino’ della mafia

di Redazione
Pubblicato il Mar 7, 2017

La Guardia di finanza di Palermo ha confiscato una società edile di Altofonte, del valore di 4,5 milioni di euro.


Il provvedimento è stato disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, a conclusione dell’iter successivo al sequestro nei confronti dell’imprenditore Andrea Di Matteo nel 2014.

Arrestato nel 2010 con l’accusa di aver fatto parte della famiglia mafiosa di San Giuseppe Jato-Altofonte, Di Matteo svolgeva il ruolo di tramite per la trasmissione di messaggi tra i componenti del clan e il latitante Domenico Raccuglia, al quale Di Matteo stesso aveva anche fornito denaro e ospitalità.

di Redazione
Pubblicato il Mar 7, 2017


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings