Percepisce indebitamente 30 mila euro di fondi dell’Unione Europea: denunciata

Redazione

| Pubblicato il mercoledì 25 Agosto 2021

Percepisce indebitamente 30 mila euro di fondi dell’Unione Europea: denunciata

Le indagini dei militari sono scattate dopo la segnalazione da parte della Curia di un'anomalia in un contratto di affitto
di Redazione
Pubblicato il Ago 25, 2021

Una 48enne della provincia di Messina è stata denunciata dai carabinieri della Stazione di Ragusa Ibla per aver indebitamente chiesto e percepito più di 30mila euro di fondi erogati dall’Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) nel periodo 2003-2013. Le indagini dei militari sono scattate dopo la segnalazione da parte della Curia di un’anomalia in un contratto di affitto relativo a un loro terreno ceduto a una donna del Vittoriese che si è vista negata la richiesta di sovvenzioni perché lo stesso appezzamento risultava già affittato da un’altra persona.

Gli investigatori dell’Arma hanno così scoperto che esisteva effettivamente un contratto d’affitto grazie al quale era stata presentata apposita istanza all’Agea per ricevere le sovvenzioni della Comunità europea. La legittima affittuaria è stata sentita dai militari che sono così riusciti a ricostruire la vicenda. I militari sono risaliti così alla 48enne che aveva presentato un falso contratto d’affitto unilaterale a sostegno della propria richiesta di fondi, ottenendoli per un ammontare complessivo di poco superiore ai 30mila euro. La messinese è stata denunciata per truffa e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

di Redazione
Pubblicato il Ago 25, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl