Sequestro di persona, lesioni e violenza privata: assolto 63enne

Redazione

Sequestro di persona, lesioni e violenza privata: assolto 63enne
| Pubblicato il sabato 31 Ottobre 2020

Sequestro di persona, lesioni e violenza privata: assolto 63enne

di Redazione
Pubblicato il Ott 31, 2020

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Giuseppa Zampino ha disposto l’assoluzione – per non aver commesso il fatto – nei confronti di M. R., 63 anni di origine marocchina ma residente a Canicattì, accusato di sequestro di persona, violenza privata, lesioni aggravate. La vicenda risale a oltre dieci anni fa e, nonostante due dei tre capi di imputazione fossero ormai caduti in prescrizione, il Tribunale è entrato nel merito assolvendo l’imputato, difeso dall’avvocato Giuseppina De Luca.

Le indagini, svolta a partire dal 2008 tra Agrigento e Caltanissetta, riguardavano una presunta banda dedita al furto di pannelli solari. L’imputato, in concorso col fratello, era accusato di aver sequestrato e picchiato un connazionale che era sul punto di collaborare con le forze dell’ordine. Il procedimento è una “costola” di una operazione più articolata. 

di Redazione
Pubblicato il Ott 31, 2020


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings