Domani il 52° Anniversario del terremoto del Belice

Tonino Fisco

Domani il 52° Anniversario del terremoto del Belice
| Pubblicato il martedì 14 Gennaio 2020

Domani il 52° Anniversario del terremoto del Belice

Pubblicato il Gen 14, 2020

Anche quest’anno 21 comuni si apprestano a ricordare, in occasione del 52esimo anniversario, il terremoto che, la notte fra il 14 e il 15 gennaio 1968, sconvolse il Belice. “Una ricorrenza – dice Nicola Catania, Sindaco di Partanna – che quest’anno cade nel pieno di una rivendicazione che ci ha portato negli ultimi mesi a Roma per interloquire con il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Giancarlo Cancelleri, al fine di trovare una soluzione definitiva al completamento della ricostruzione. Abbiamo preso atto – continua il primo cittadino, coordinatore dei 21 sindaci – della disponibilità  espressa dal ministro e dal viceministro. L’auspicio adesso è che le soluzioni alle urgenze non più rinviabili indicate nel corso della riunione siano finalmente risolte e che il rammarico per la continua assenza dello Stato, a dir poco mortificante per chi ogni giorno fra immensi sacrifici e ostacoli cerca di creare opportunità  di sviluppo, possa trasformarsi nella soddisfazione di vedere finalmente riconosciute le nostre giuste rivendicazioni. Richieste che in questo momento non possono prescindere anche dall’attenzione verso una struttura fondamentale per il Belice, come l’ospedale Valle del Belice “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano. Nosocomio per il quale i sindaci si trovano ancora una volta costretti a promuovere azioni di salvaguardia al fine di scongiurare un declassamento insostenibile per le popolazioni della Valle’. Per ricordare il sisma i comuni del comprensorio hanno messo a punto un fitto calendario di manifestazioni. Stasera, a Montevago è prevista una fiaccolata in memoria delle vittime del sisma. Domani, 15 gennaio, a Menfi,dalle 10,30 sarà visitabile l’installazione storica “Le prime tende, i primi alloggi” sui primi soccorsi arrivati in aiuto delle popolazioni in via Vittorio Emanuele III. Sempre alla stessa ora, a palazzo Pignatelli, verrà inaugurata la mostra fotografica ”I giorni del terremoto” visitabile fino al 20 gennaio. Infine, alle 17,00 al palazzo comunale, sarà  proiettato il video documentario di Umberto Lucia e Gioacchino Mistretta “Menfi 1968 – dalle macerie al futuro”. Iniziative commemorative previste anche a Salaparuta, a Roccamena, a Santa Ninfa, a Partanna e a Santa Margherita di Belice. A Gibellina domani alle alle 17,00, al Baglio Di Stefano, sede della Fondazione Orestiadi, si terrà  la presentazione dei quaderni “Gibellina tra memoria e futuro” e la lettura di altri testi correlati al terremoto del 1968.

Pubblicato il Gen 14, 2020


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings