Mafia

La mafia di Rocca-Mezzomonreale, 8 condanne e 2 assoluzioni

La pena più (20 anni di reclusione) alta è stata inflitta al boss Pietro Badagliacca

Pubblicato 1 settimana fa

Il gup di Palermo Ivana Vassallo ha condannato 8 imputati e ne ha assolti due coinvolti nel blitz della fine di gennaio del 2023 con cui erano stati indagati boss e gregari della cosca delle Rocca e di Mezzomonreale. Le indagini sono state condotte dai carabinieri coordinati dalla procura.

A 20 anni di carcere è stato condannato Pietro Badagliacca, 17 anni un mese e 10 giorni a Gioacchino Badagliacca, 16 anni 5 mesi e 10 giorni ad Angelo Badagliacca, 8 anni Antonino Anello, 8 anni 3 mesi e 16 giorni a Giovanni Cancemi, 3 anni e 4 mesi ad Angelo Lazzara, 8 anni a Michele Saitta e 8 anni a Pasquale Saitta. Sono stati invece assolti Marco Zappulla e Silvestre Maniscalco entrambi difesi dall’avvocato Rosanna Vella.

Nel processo si sono costituiti parte civile il Comune di Palermo, avvocato Ettore Barcellona, il Centro Pio La Torre, avvocato Francesco Cutraro, Solidaria, Sos Impresa, Fai, Rete per la legalità, Sportello di solidarietà Confcommercio e Confersercenti, rappresentanti tra gli altri dagli avvocati Fabio Lanfranca, Valerio D’Antoni, Ugo Forello, Fausto Maria Amato e Maria Luisa Martorana, che gli imputati dovranno risarcire.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *