Mafia

Mafia, 40 anni fa l’omicidio di Rocco Chinnici: Mattarella a Palermo

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Palermo in occasione del 40° anniversario dell'uccisione del giudice antimafia

Pubblicato 7 mesi fa

“Questa è una giornata molto significativa perché dimostra che a 40 anni dalla morte di mio padre il Paese non dimentica e ci ritroviamo qui dove tutto è cominciato”. Lo ha detto Giovanni Chinnici figlio del consigliere istruttore Rocco a margine del seminario organizzato al palazzo di giustizia di Palermo a 40 anni dalla strage mafiosa che costò la vita al magistrato. 

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato in Corte d’appello a Palermo per partecipare al seminario ‘Memoria è continuità: il lavoro di Rocco Chinnici dall’ufficio istruzione di Palermo alla legislazione antimafia italiana ed europea’ organizzato in occasione del 40° anniversario dell’uccisione del giudice antimafia. 

“In un momento drammatico per il nostro Paese – ha aggiunto – mio padre comprese che per contrastare il fenomeno mafioso sempre più potente ed eversivo servivano giudici specializzati e nacque l’embrione del pool antimafia che poi portò avanti i processi che considero al maxiprocesso”. Sulle riforme della giustizia in cantiere Chinnici ha ricordato che “la nostra legislazione è nata sulla scia di fatti drammatici che hanno portato a morti e stragi, e questo non può essere dimenticato”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *