Palermo

Rapinano supermercato, cinque arresti a Palermo

Fecero irruzione nell'esercizio commerciale e, dopo aver minacciato i dipendenti, si fecero consegnare l'incasso, circa 2.870 euro

Pubblicato 2 mesi fa

Agenti della Squadra Mobile di Palermo ha eseguito ieri un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale del capoluogo siciliano, nei confronti di cinque persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di furto e rapina aggravata in concorso, estorsione, ricettazione, detenzione e porto abusivo di arma da sparo.

Le indagini sono scattate dopo una rapina messa a segno il 4 febbraio del 2023 in un supermercato di via Roccazzo. In quattro, armati e con il volto coperto, fecero irruzione nell’esercizio commerciale e, dopo aver minacciato i dipendenti, si fecero consegnare l’incasso, circa 2.870 euro. Preso il denaro si diedero alla fuga, raggiungendo un complice che li attendeva a bordo di un’auto con la targa coperta. L’analisi delle immagini dei vari sistemi di videosorveglianza all’interno e all’esterno del supermercato hanno consentito di individuare i componenti della banda.

“Le attività investigative e il monitoraggio tecnico – spiegano dalla Questura di Palermo – hanno consentito, tra l’altro, di configurare un gravissimo quadro indiziario a carico degli indagati, che sarebbero ritenuti responsabili, oltre che della rapina a mano armata, anche della consumazione di furti di autovetture, poi oggetto della tecnica estorsiva del cosiddetto ‘cavallo di ritorno'”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *