Lavori strada Racalmuto-Milena, Messana: “risultato importante”

Redazione

Politica

Lavori strada Racalmuto-Milena, Messana: “risultato importante”

di Redazione
Pubblicato il Mar 13, 2019
Lavori strada Racalmuto-Milena, Messana: “risultato importante”

Sono stati consegnati i lavori per la riqualificazione della strada Racalmuto – Milena, alla presenza dei sindaci delle due città, Emilio Messana e Salvatore Cipolla, e del dirigente deĺla Protezione Civile Regionale di Agrigento ing. Maurizio Costa.

Nei prossimi quindici giorni sarà insediato il cantiere ed entro l’estate la strada tornerà in sicurezza. I lavori sono stati finanziati dalla Struttura Commissariale della Protezione Civile e saranno diretti dall’Ing. Carmelo Arcieri.

“E’ un risultato importantissimo per il nostro territorio, conseguito grazie ad un lavoro di coordinamento istituzionale e amministrativo promosso dal Comune di Racalmuto, ha dichiarato il sindaco Messana.
Siamo riusciti a mettere attorno ad un tavolo tecnico la Protezione Civile Regionale e Provinciale, i Liberi Consorzi di Agrigento e Caltanissetta, i Comuni di Milena e Bompensiere, l’Italkali, e a far emergere gli elevati rischi per l’incolumità pubblica connessi alle condizioni di quella strada. Nell’agosto 2017 l’opera è stato inserita nella rimodulazione del Patto per il Sud e finanziata. Tanti sono i problemi e non si possono risolvere con la bacchetta magica. Ci vogliono tempo, continuità e perseveranza. Occorre avere una visione e creare le condizioni per giungere alla soluzione, consapevoli che, spesso, dipendono da altri enti. La strada era abbandonata da decenni e senza alcun progetto di riqualificazione, ci siamo rimboccati le maniche e questo è il risultato. Ciascuno di noi faccia la sua parte per far avanzare la frontiera del buon governo”, ha concluso Messana.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04