Politica

Pesca, dalla Regione 200mila euro per imprese danneggiate da calamità

Un intervento specifico riguarda i pescatori di Lampedusa

Pubblicato 3 mesi fa

Contributi per 200mila euro dalla Regione Siciliana alle imprese del settore della pesca che hanno subito danni per calamità naturali ed eventi estremi o che hanno dovuto sospendere la propria attività per svolgere interventi di soccorso in mare. L’avviso per l’accesso ai benefici del Fondo di solidarietà regionale è stato pubblicato oggi dal dipartimento della Pesca mediterranea. I finanziamenti saranno erogati in regime “de minimis” (con un massimo di 30mila euro per beneficiario), sulla base dei costi documentati per danni e perdita di reddito. Inoltre, è stato previsto un intervento specifico – in misura forfettaria – per i pescatori di Lampedusa che hanno subito danni alle attrezzature e limitazioni di attività a causa della presenza sui fondali di relitti di imbarcazioni utilizzate dai migranti. “Abbiamo deciso di riattivare dopo due anni – spiega l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino – una misura fondamentale per dare ristoro agli operatori del settore della pesca e degli equipaggi. Un segnale concreto che testimonia la vicinanza del governo ai pescatori siciliani e alle aziende del settore ittico”. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *